Mantova Calcio.

Mantova

Il campionato di calcio del Mantova e dove comprare i biglietti per le partite del Mantova Calcio.

di

Le origini del calcio a Mantova risalgono al 1911, allorquando mosse i primi passi una società sportiva che cominciava a dedicarsi ad uno sport che, in Italia veniva praticato da poco più di un decennio.

Negli anni ’20 la formazione lombarda partecipò ai suoi primi campionati di serie A.

Era un calcio pioneristico, con poche squadre, il Genoa, la Juventus, il Torino, a farla da padrone.

Per rivedere la compagine virgiliana ai massimi livelli, occorre attendere la metà degli anni ’50, allorquando il dirigente Italo Allodi e l’allenatore Edmondo Fabbri costruirono un vero e proprio gioiello che, nel giro di poche stagioni, scala tutte le categoria arrivando nel massimo campionato di calcio italiano.

Sono stagioni esaltanti per i tifosi lombardi che possono vedere da vicino le gesta di campioni dell’epoca del calibro di Sormani, Alleman, Schnellinger e Dino Zoff.

Il Mantova riesce a mantenere la serie A per diverse stagioni poi, lentamente, arriva il tracollo: la B, la C e, nel 1983, arriva il fallimento.

La compagine lombarda riparte ma deve accontentarsi di anonime stagioni nell’inferno della C2 e della C1.

Il nuovo anno d’oro per il calcio mantovano è il 2004 quando, un giovane presidente, Fabrizio Lori, prende in mano le redini del sodalizio scudato e lo conduce nuovamente in serie B.

L’anno successivo, al suo ritorno nel calcio che conta dopo diversi anni, la formazione allenata da Mimmo Di Carlo sfiora addirittura la clamorosa promozione in serie A, sfuggita per un soffio solo nel finale di stagione dopo aver condotto a lungo la graduatoria.

Il “Danilo Martelli” è lo stadio in cui il Mantova disputa le sue gare casalinghe ed ha una capienza di 15.000 spettatori.

Mantova è una delle città d’arte più belle della Lombardia.

I suoi specchi d’acqua ricavati dal Mincio, il Castello di San Giorgio, il Palazzo dei Podestà, il Palazzo Ducale, il Palazzo Bonacolsi, sono solo alcuni dei suoi monumentali edifici che hanno fatto la storia del Rinascimento e del Risorgimento italiano.

Particolarmente suggestive, poi, sono alcune trattorie ricavate in locali antichi dove, oltre ad assaporare le pietanze tipiche della cucina locale, sembra di essere catapultati in una dimensione d’altri tempi.

E’ il caso de “Il Portichetto”, dell’”Osteria dell’oca” e dei “Due cavallini”.

Sede Calcio Mantova.

Su Agendaonline.it

 





Siti Internet Ufficiali