Arte e Cultura

18 Mostre da vedere in Italia nel 2015.

Voglia di arte? Sono tante le mostre in programma per il 2015 in giro per l’Italia, da Boldini a Morandi, da Matisse fino a Leonardo e Giotto: ecco quelle da non perdere.

Il 2015 si è aperto all’insegna di una proposta culturale molto ampia e variegata. Sarà anche l’effetto Expo di Milano, che porterà in Italia migliaia di persone da tutto il mondo, a fornire linfa vitale a mostre e poli museali di tutta la Penisola.

Pronti dunque a riempire l’agenda di tanti appuntamenti da non perdere, mese dopo mese.

  1. A partire dal 31 gennaio 2015 è la meravigliosa cornice del Castello Estense di Ferrara a ospitare alcuni capolavori di Giovanni Boldini e Filippo de Pisis, i due pittori ferraresi che hanno calcato da protagonisti la scena artistica internazionale tra l’Ottocento e il Novecento.
  2. A Forlì presso i Musei di San Domenico, dall’1 febbraio al 15 giugno, si svolge un’importante rassegna specificamente dedicata a Giovanni Boldini, genio vibrante autore tra l’altro del celeberrimo ritratto di Giuseppe Verdi con cilindro (1886).
  3. A febbraio a partire dal 17 e fino al 15 aprile, è possibile visitare a Roma la mostra “Il Principe dei Sogni. Giuseppe negli arazzi medicei di Pontormo e Branzino” presso il Palazzo del Quirinale. L’esposizione proseguirà dal 28 aprile al 6 settembre al Palazzo Reale di Milano, per poi raggiungere Palazzo Vecchio di Firenze dal 16 settembre al 15 febbraio 2016.
  4. Dal 27 febbraio al 21 giugno il Complesso del Vittoriano di Roma accoglie “Giorgio Morandi 1890-1964, occasione per ammirare un centinaio di dipinti e una vasta produzione grafica,
  5. il PAN di Napoli ospita fino al 28 febbraio le opere di Frank Shepard Fairey, uno degli artisti della Street Art americani più conosciuti al mondo.
  6. La stagione invernale delle mostre più rappresentative dell’anno si chiude con quelle delle Scuderie del Quirinale di Roma dal 4 marzo e fino al 21 giugno con “Arabesque”, i più importanti lavori di Henri Matisse, circa 100 opere tra dipinti, disegni e costumi teatrali provenienti dai più noti musei americani;
  7. al Palazzo Ducale di Genova, a partire dal 13 marzo, con la mostra “Da Kirchner a Nolde. Espressionismo Tedesco”;
  8. alla Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo, il 13 marzo viene inaugurata la prima mostra antologica dedicata a Palma il Vecchio,
  9. dal 19 marzo al 31 agosto a Palazzo Chiablese di Torino in mostra l’arte di Tamara de Lempicka.
  10. L’effetto Expo 2015 a Milano si fa sentire con le mostre Art&Foods” (il cibo attraverso l’arte) nel Palazzo della Triennale dal 10 aprile all’1 novembre 2015,
  11. e con quella di Palazzo Reale che dal 15 aprile al 19 luglio vede protagonista il genio di Leonardo. Si tratta della più imponente mostra mai ideata in Italia, che propone una visione trasversale su tutta l’opera del Maestro rinascimentale attraverso le diverse discipline da lui trattate.
  12. Al Palazzo dei Diamanti di Ferrara si inaugura invece il 19 aprile “La rosa di fuoco. La Barcellona di Picasso e Gaudí” con alcuni capolavori di artisti spagnoli nei decenni tra Ottocento e Novecento,
  13. Dal 9 maggio al 22 novembre si svolge presso la Biennale di Venezia la 56/a Esposizione Internazionale d’Arte intitolata “All the World’s Futures”.
  14. Fino al 5 maggio presso il Museo Archeologico di Napoli è possibile visitare “Augusto e la Campania. Da Ottaviano a Divo Augusto 14-2014 d.C.“, con oltre 100 opere in mostra alcune delle quali per la prima volta esposte al pubblico.
  15. Presso Palazzo Reale di Milano parte il 22 luglio (e si protrarrà fino al 10 gennaio 2016) l’esposizione “Natura: Mito e Paesaggio Mondo Antico”, mentre dal 2 settembre al 10 gennaio 2016 “Giotto. L’Italia”.
  16. Dal 26 settembre e fino al 24 gennaio 2016 Palazzo Strozzi di Firenze diviene la sede espositiva di “Bellezza divina. Arte sacra da Gauguin a Fontana”.
  17. Tra gli appuntamenti della stagione autunnale dal 24 ottobre al 28 marzo 2016 il Palazzo Zabarella di Padova accoglie “Fattori”: circa 100 opere realizzate da uno dei protagonisti del naturalismo di fine Ottocento.
  18. Nella Capitale, infine, dal 3 dicembre al 3 maggio 2016 il Museo dell’Ara Pacis dedica una grande retrospettiva sull’arte di Henri de Toulouse-Lautrec, tra le più significative figure artistiche dell’Ottocento francese.
Opinioni

Spot

Spot

Spot