fbpx
slow food
slow food
Cucina e Gastronomia

30 anni di Slow Food, le iniziative enogastronomiche ad Avellino

Slow Food compie trent’anni e per festeggiare avvicina iscritti e simpatizzanti per diffondere la cultura di un’alimentazione sana e naturale.

Sabato 16 aprile 2016, in tutta Italia si celebra la sesta edizione dello Slow Food Day, una giornata in cui tutte le condotte presenti sul territorio si sono attivate per far conoscere progetti ed iniziative dell’associazione di Bra, dagli Orti in Africa all’Arca del Gusto, dai Mercati della Terra agli Orti scolastici fino alle tante attività messe in campo localmente per promuovere le eccellenze enogastronomiche di cui è pieno il Paese.

Anche la Condotta Avellino, nel solco dello slogan che accompagna lo Slow Food Day 2016, “Voler bene alla Terra”, ha messo in cantiere alcune attività per far conoscere iniziative e progetti, coinvolgendo i soci e soprattutto chi ancora non fa parte della rete.

Numerosi i soci, soprattutto tra i ristoratori, che hanno aderito alla giornata di promozione.

A partire da L’Orto di Zia Giulia, in Corso Europa ad Avellino che, sabato 16 aprile apre le sue porte a grandi e piccini ospitando laboratori per la realizzazione di confetture, succhi di frutta, olio, gelato e crema alle nocciole (per partecipare ai laboratori contattare il 3497264080).

A guidare quanti vorranno esplorare il mondo Slow Food da vicino sarà Alessandra Argenio che, insieme al Fiduciario della Condotta Slow Food Avellino, Carlo Iacoviello, e al Consigliere nazionale, Lucio Napodano, illustrerà non solo alcuni metodi di lavorazione ma anche le attività che svolge sul territorio la Condotta ed i programmi per i prossimi mesi.

In occasione dello Slow Food Day, i soci ristoratori irpini aderenti all’iniziativa, nei giorni 16 e 17 aprile (sabato e domenica) hanno promosso una serie di attività e di promozioni al fine di coinvolgere il più ampio numero di persone in quella che è la filosofia Slow Food, degustando piatti tipici e presentando menù dedicati, con sconti ai soci Slow Food.

Tra i locali di Avellino e provincia che hanno aderito al progetto Slow Food, l’Osteria Gino e la giraffa di Avellino, il ristorante Degusta di Avellino , il ristorante Ajò di Avellino, Il Gallo e la Volpe di Ospedaletto d’Alpinolo, la Corte dei Filangieri di Candida, il pub Ottavonano di Atripalda, l’Osteria Acqualemma di Chiusano San Domenico, l’agriturismo La Cantina del Nonno di Cesinali, l’agriturismo Terranova di Solofra, la GB Agricola Casa Barbato di Montoro.

Spot

Spot

Spot