Home » Archivio » A dicembre un magico cielo stellato accende il Natale.
Una Stella cadente in una foto della NASA
Archivio Senza categoria

A dicembre un magico cielo stellato accende il Natale.

Novità dal cielo stellato. Oltre alle luci colorate e agli addobbi sfavillanti che adornano alberi e case di tutt’Italia  lo spettacolo questo inverno sarà anche e soprattutto naturale.

Il cielo di dicembre si illumina di pianeti, meteore e sarà attraversato dall’asteroide Toutatis. Fino a metà mese (tempo e nuvole permettendo) si potrà ammirare in cielo una cascata di pianeti: sull’orizzonte orientale si può osservare Venere seguita da Saturno e Mercurio.

Nelle mattine del 10, 11 e 12 dicembre al tris di pianeti si unisce anche una sottile falce di Luna. Mentre è Giove l’astro più brillante durante tutto il mese.

Chi ha bisogno di esprimere un desiderio, ma proprio non vuole attendere la notte di San Lorenzo, potrà rallegrarsi nel sapere che il 13 dicembre, proprio durante la notte di Santa Lucia, si potrà assistere a una pioggia di Geminidi che in questa data manifesterà il suo picco, ma che sono comunque visibili nel periodo che va dal 10 al 15 dicembre.

Gli esperti dell’Unione astrofili italiani (Uai) assicurano che si potranno avere ottime osservazioni soprattutto dalla mezzanotte all’alba.

Nella notte tra il 20 e il 21 dicembre si consiglia di tenere d’occhio anche l’attività dello sciame meteorico delle Ursidi che potrà manifestare inaspettati aumenti della sua frequenza. L’evento più atteso resta però il ritorno dell’asteroide Toutatis. Questo corpo celeste passerà a soli 6,9 milioni di chilometri di distanza dalla Terra tra l’11 e il 12 dicembre e, data la vicinanza, si potrà rivelare molto interessante per osservazioni al telescopio.


Condividi sui social: