fbpx
Goran Bregovic
Spettacoli

Al Gesualdo di Avellino Goran Bregovic e Manomanouche.



Goran Bregovic

Il mese di settembre si aprirà a suon di musica tra ritmi gipsy e folklore tzigano: il palcoscenico del TeatroCarlo Gesualdo” di Avellino si appresta a divenire lo scenario di indimenticabili spettacoli musicali. [wp_bannerize group=”Adsense 300″]Ad aprire le danze, sabato 1 settembre, Goran Bregovic con l’immancabile Wedding and Funeral Band per una grande festa fatta di colori e suoni, che il grande compositore e musicista bosniaco porta ad Avellino insieme all’eccezionale Brass Band gitana e a due cantanti bulgare.

E con le parole di Bregovic “Chi non diventa pazzo non è normale”, motto del mega concerto della Notte della Taranta a Melpignano, il divertimento e lo spettacolo non possono che essere garantiti anche ad Avellino.

Il giorno seguente, nel Parco del Teatro alle ore 21.15, swing, melodia italiana e folklore tzigano si fonderanno in chiave completamente acustica nel concerto dei Manomanouche. La band gipsy più nota del panorama italiano, da anni si dedica a diffondere la conoscenza della cultura degli zingari manouches, andando sempre alla ricerca di nuove contaminazioni, tecniche e sonorità.

Lo spettacolo non solo omaggia la coinvolgente musica gitana, ma ripercorre le melodie italiane degli anni Trenta e Quaranta rilette in chiave gipsy-jazz.

Infoline: 0825 771620. I biglietti sono acquistabili presso la biglietteria del Teatro Carlo Gesualdo di Avellino in Piazza Castello dal martedì al sabato (10.00/13.00 – 17.00/20.00).

Spot

Spot

Spot