Home » Redazionali » Al ristorante La Via delle Taverne, arriva il menù estivo.
Cucina e Gastronomia Redazionali

Al ristorante La Via delle Taverne, arriva il menù estivo.

Francesco Pedace presenta le sue lasagnette alla caprese
Francesco Pedace presenta le sue lasagnette alla caprese
Piatti freschi, in linea con il clima estivo. E per gli amanti della tradizione, ragù e genovese con i segreti della nonna.

Con l’estate ormai alle porte è tempo di cambio di stagione. Il motto è comune: che l’inverno sia solo un ricordo. Spazio alle cose fresche. Anche a tavola. Dopo mesi in cui a viziare i palati sono stati piatti in grado di riscaldare e di fare atmosfera, ora anche il gusto vuole adeguarsi al nuovo clima.

Molti ristoratori hanno già lanciato il menù estivo, dopo aver studiato a lungo preparazioni in linea con la nuova stagione.

E’ il caso di Francesco Pedace, deus ex machina de La Via delle Taverne di Atripalda, un luogo in cui le prelibatezze sono di casa e mai scontate.

Per l’estate 2017, il filo conduttore sarà sempre quello della cucina campana di qualità.

Una cucina ricercata che fonda il suo valore sulle tipicità regionali e partenopee in particolare, senza tralasciare, naturalmente, quella terra d’Irpinia ricca di sapori straordinari.

Ed allora, eccola la nuova veste estiva con cui La Via delle Taverne si presenta ai suoi avventori.

Per zuppe e soffritto se ne parlerà l’inverno prossimo. Ora spazio alla delicatezza dei sapori, come il risotto con prosciutto, melone e burrata o la lasagnetta alla caprese, con sfoglia fresca cotta al momento inframezzata da pomodoro, mozzarella e un battuto di basilico a freddo.





Anche i secondi puntano sulla fragranza e la velocità dei sapori, come quelli della carne all’insalata condita con olio, sale ed aceto o abbinata ad un tortino di spinaci crudi con burro fuso, parmigiano e prosciutto cotto.

Ovviamente, a non sparire dalla tavola de La Via delle Taverne sono i piatti a base di pesce, dalle linguine al nero di seppia a quelle alla luciana, dagli scialatielli ai frutti di mare alle linguine all’astice.

Il pesce fresco è al centro dell’offerta anche per i secondi piatti, così come veri e propri piatti quattro stagioni, per Francesco Pedace, sono due dei must del ristorante atripaldese, vale a dire il ragù e la genovese.

Due piatti della più autentica tradizione gastronomica partenopea che a La Via delle Taverne vengono preparati ancora secondo le ricette della nonna, a cominciare dai lunghi tempi di cottura.

Tra le novità in tema di dolci, semplicemente superlativa è il ministeriale, che già nel nome restituisce la sua autorevolezza: una coppa di cioccolato fondente con all’interno ricotta, cacao e rum.

E per chi, come Francesco Pedace, ritiene la ristorazione un sinonimo di convivialità e star bene insieme, la grande novità con cui ci si prepara all’estate 2017 sarà il grande spazio all’aperto di circa 1.000 metri quadrati messo a disposizione per trascorrere serate estive all’insegna della meditazione, della compagnia e del fresco dell’Irpinia.

La Via delle Taverne è in via Teodoro Momsen 11/13 (di fronte alla Clinica Santa Rita) ad Atripalda (Avellino).

  • Per prenotazioni dei tavoli e informazioni: 0825-622564, 348-7759249.

 



Informazione Pubblicitaria

In questa sezione trovi Il pubbliredazionale, o articolo promozionale, un'informazione pubblicitaria impaginata e redatta come un normale articolo. Data la possibilità di confusione la legge prevede che venga dichiarato esplicitamente come pubblicità, attraverso la scritta "informazione pubblicitaria". Sei interessato a questa forma di pubblicità ? Contattaci 347.6246171

Spot

Spot

Spot

Spot

buzzoole code