Spettacoli Teatro

Al Teatro Cardinal Massaia di Torino in scena “Sans Mots”

“Sans Mots” in scena al Teatro Cardinal Massaia di  Torino per restare letteralmente “senza parole”.

 Circa 2 anni di montaggio, 18 mesi di repliche in Europa, Asia e America, oltre 40.000 spettatori, questi i numeri di Sans Mots, spettacolo teatrale prodotto da Pindarica Theatre Company, in collaborazione con: Arti Mimiche & Gestuali – Centro internazionale e distribuito da Rebis Production.

Dal debutto al Fringe Festival di Edimburgo alla seconda tournée in Messico del 2014, alcune delle tante recensioni seguite: “Coinvolgente e divertente” (Total Theatre Review); “Una personalità vincente e un vero fascino” (Stage Review); “E’ il risultato di una ricerca sul linguaggio, con il grande pregio della leggerezza. La drammaturgia, studiata e convincente, si accompagna a una vera attenzione per lo spettatore” (Teatro.org); “Una grande ora per i bambini e per il bambino che è in ognuno di noi” (Damo Bullen, UK)

Dal 10 al 13 ottobre 2014 è andato in scena alla Sala Fenix, prestigiosa sala teatrale nel Raval di Barcellona (Spagna), patrocinato dall’Istituto Italiano di Cultura di Barcellona, con una straordinaria affluenza di pubblico e una forte partecipazione da parte della critica spagnola –  segnalato nella dichiarazione di avvenuto spettacolo dell’Istituto Italiano di Cultura di Barcellona – ecco alcune delle ultime recensioni:

“Uno spettacolo studiato per obbligarci a tenere gli occhi incollati su Matteo e seguire ogni suo singolo movimento ed espressione, presi in prestito in parte dal mimo classico, dando loro un piccante tocco dei Tricicle, e adornati con numerose risorse espressive del cinema muto classico di Chaplin” (Antoni Reynés City – Maniak Barcelona)

“Il risultato è un’opera divertente ed incantevole, che scorre bene nonostante la durata di un’ora e che strappa più di una risata allo spettatore che non perde di vista Cionini, il quale ha dimostrato di essere un maestro del mimo con grandi risorse espressive, sia a livello facciale che corporeo. L’unica pecca è che sia stato programmato per così poco tempo a Barcellona.
Speriamo che possa tornare presto in Spagna e che la gente possa scoprire questo genere teatrale, poco sfruttato ma francamente sorprendente, quando esecuzione e talento si tengono per mano.”
(Laura Mas – Propera parada: cultura)

 Lo spettacolo teatrale si compone in 3 atti realizzati con tecniche di mimo, teatro fisico, pantomima illusionistica, audio editing e clown teatrale contemporaneo.

Sans Mots ha la peculiarità di essere uno spettacolo teatrale adatto a un pubblico di tutte le età e nazionalità, i bimbi si divertono e gli adulti oltre al divertimento hanno anche l’occasione di poter riflettere su alcuni temi esistenziali della nostra società contemporanea.

Nel primo atto si porta in scena Joe Trespolo che tratta il tema della solitudine nell’epoca dei social networks; nel secondo atto Mario Netta interpreta la presa di coscienza di essere manipolato da un marionettista e quindi si ribella; il terzo e ultimo atto vede protagonista un eccentrico direttore d’orchestra, la cui simbolica mania di controllo suscita imprevedibili e tragicomiche conseguenze, fino alla “follia della guerra”.

Finalmente anche i torinesi potranno godere di questo spettacolo, adatto a un pubblico di qualsiasi età, viene presentato in cartellone a Torino, il 30 gennaio al Teatro Cardinal Massaia di V. Sospello, 32.

 

 

 


Spot

Spot

Spot