Spettacoli Teatro

Al Teatro Gesualdo quest’anno si ride forte con la rassegna RED

Con Alessandro Siani & Christian De Sica, Peppe Barra, l’allegra tribù di Made in Sud, Luca e Luigi De Filippo, Marisa Laurito con Charlie Cannon, Carlo Buccirosso, Max Giusti e Paolo Caiazzo, 

Una rassegna che, con 9 spettacoli, 2 debutti nazionali che da dicembre ad aprile riscalderanno i cuori del pubblico avellinese e lo porteranno nel frizzante, divertente e spensierato mondo della commedia napoletana e dell’intrattenimento comico di qualità.

«La rassegna immaginata, quest’anno più che mai, coinvolgerà, affascinerà e intratterrà un pubblico sempre più vasto ed esigente – sottolinea il presidente dell’Istituzione Teatro comunale Luca Cipriano – Ogni anno lavoriamo per arricchire la nostra proposta culturale con la presentazione di un cartellone capace di completare la già ricca offerta di intrattenimento proposta dal “Gesualdo” che si compone di altre rassegne, come il “Grande Teatro”, il “Teatro Civile”, gli eventi fuori abbonamento, i concerti e il cartellone “Gesualdo/Danza” che andremo a presentare nelle prossime settimane. In questo modo il teatro comunale irpino cresce insieme al suo affezionato pubblico e lo fa proponendo un’offerta artistica variegata e vicina ai gusti della gente».

Il Cartellone

  • Martedì 1 e mercoledì 2 dicembre, ma anche giovedì 3 e venerdì 4 dicembre (fuori abbonamento), il Teatro “Gesualdo” ospiterà Alessandro Siani e Christian De Sica, il duo comico del momento, che debutterà proprio da Avellino con “Il Principe abusivo a Teatro”, riadattamento teatrale dell’omonimo film campione d’incassi del 2013.
  • Sabato 12 e domenica 13 dicembre, al Teatro “Gesualdo” si respira aria di Natale con il ritorno di Peppe Barra che debutterà anche lui da Avellino con “La cantata dei pastori”, opera scritta alla fine del Seicento da Andrea Perrucci e da allora, da più di tre secoli, continuamente rappresentata, rimaneggiata, riscritta. La Cantata dei Pastori racconta le traversie di Giuseppe e Maria per giungere al censimento di Betlemme.
  • Venerdì 25, sabato 26 e domenica 27 dicembre Gigi, Ross e Fatima Trotta saranno i mattatori della serata che ricalcherà il format del fortunato show in onda sulle reti Rai. Nuovi personaggi e situazioni per questa rinnovata edizione che porterà sul palco del “Gesualdo” Pigroman, il nuovo divertente soggetto interpretato da Marino Bruno, un poco convincente supereroe che si fa prendere dalla pigrizia e non riesce mai a portare a termine un caso; Gigi e Ross nelle vesti di Cracco e Barbieri alle prese con sfide culinarie in una parodia esilarante di Masterchef; Alessandro Bolide che ci farà ridere sui reality; il monologhista Ciro Giustiniani con il suo Boss delle Cerimonie; infine, gli Arteteca con i loro colorati personaggi tamarri.
  • Sabato 9 e domenica 10 gennaio arriva Luca De Filippo con “Non ti pago”, commedia tra le più brillanti del repertorio eduardiano, incentrata sui sogni, il gioco del Lotto, le superstizioni e  le credenze popolari di un’umanità dolente e sfaccendata, che nonostante le paure, le angosce e le miserie quotidiane non rinuncia alla speranza, all’illusione, al colpo di fortuna.
  • Sabato 13 e domenica 14 febbraio è la volta di “Miseria e Nobilità”, l’opera teatrale di Eduardo Scarpetta più conosciuta al mondo, portata in scena da Luigi De Filippo. “Miseria e Nobilità” è la commedia che inventa e consacra il personaggio di don Felice Sciosciammocca, prototipo del napoletano piccolo borghese, che sostituisce Pulcinella, maschera d’altri tempi. Il tema della commedia è la fame: di lavoro, di sopravvivenza, di giustizia. Fame eternata dalla celebre scena grottesca che chiude il primo atto.
  • Sabato 5 e domenica 6 narzo con “Sud and South” un concerto-spettacolo esuberante, vitale e creativo che ha come protagonisti due personaggi del Sud molto diversi tra loro, ma uniti dallo stesso mood: Marisa Laurito e Charlie Cannon. “Sud and South” racconta l’umore e la passione della gente del Sud attraverso un viaggio nella musica fatto di famose ed eterne canzoni, capolavori napoletani, spagnoli ed sudamericani.
  • Domenica 27 e lunedì 28 marzo, torna al “Gesualdo” Carlo Buccirosso con “Il divorzio dei compromessi sposi”, una commedia liberamente ispirata al romanzo manzoniano in cui il protagonista è Don Rodrigo, un usuraio dell’entroterra campano, emigrato sulle rive del lago di Como con i propri scagnozzi, per tentare di rivitalizzare la propria attività finanziaria minata ormai dalla crisi crescente e dalla concorrenza.
  • Sabato 2 e domenica 3 aprile arriva ad Avellino Max Giusti, volto tra i più amati del “prime time” televisivo della Rai e conduttore del fortunato programma di Radio2 “Super Max”, con il suo nuovo spettacolo teatrale dal titolo “Pezzi da 90”. Sulla scena, in un turbinio di ritmi, sorprese e risate, si avvicenderanno personaggi come Biagio Antonacci e il protagonista di “50 sfumature di grigio”, Terence Hill e il Vigile del quartiere a luci rosse di Roma, Ligabue e Vasco Rossi. Faranno capolino sul palco anche variopinti e multietnici personaggi, come un egiziano con l’ortofrutta, un cinese “tuttoauneuro” e un prete africano di provincia.  Non mancheranno naturalmente gli amici di sempre, sempre amati dal pubblico e attuali più che mai: Lotito con la sua Lazio, Albano tornato a Sanremo e Cristiano Malgioglio sosia del Presidente Mattarella.
  • Il cartellone “Red” si chiuderà sabato 9 e domenica 10 aprile con “Benvenuti in casa Esposito” il riadattamento teatrale dell’omonimo romanzo di Pino Imperatore, caso letterario degli ultimi anni. La commedia in due atti, diretta da Alessandro Siani e portata in scena da Paolo Caiazzo, uno dei cabarettisti più amati d’Italia, racconta le tragicomiche avventure del camorrista di Rione Sanità Tonino Esposito e della sua famiglia.

Spot

Spot

Spot