fbpx
Arte e Cultura

Alla Reggia di Caserta in mostra gli angeli di Vanvitelli

Nella suggestiva cornice della Reggia di Caserta, senza dubbio la più grande opera nata dall’ingegno di Luigi Vanvitelli, è possibile visitare la mostra “Dal Vaticano a Caserta: Vanvitelli e i suoi angeli”, un evento eccezionale che mette in connessione, per la prima volta e attraverso la figura del grande architetto napoletano, una delle sedi più note del potere dinastico italiano e la sede della Chiesa cattolica.

Fino al 4 novembre 2013 la mostra ospiterà due grandi angeli, dipinti da Giacomo Zoboli tra il 1742 e il 1748 per la realizzazione dei mosaici della cappella di Santa Maria della Colonna (nella Basilica di San Pietro) oltre a quelli in marmo e in stucco che decorano la Cappella Palatina della Reggia di Caserta.

Fu proprio il Vanvitelli a collaudare il lavoro dell’artista modenese per Santa Maria della Colonna, fungendo così da collante tra le due grandi strutture, quella temporale da una parte e quella spirituale dall’altra.

In occasione della mostra saranno resi pubblici anche preziosi paramenti sacri custoditi nella Reggia: pianete e dalmatiche in dotazione alla Cappella Palatina o, con molta probabilità, provenienti da altre residenze reali del territorio come San Leucio e Carditello.

Sarà inoltre riaperto al pubblico il piccolo Museo degli Argenti annesso alla Cappella Palatina e resi nuovamente percorribili il loggiato al primo piano e la tribuna reale.

L’evento si pone quale occasione di ulteriore valorizzazione e di collettiva consapevolezza dell’importanza architettonica e storica del complesso della Reggia di Caserta, riconosciuto fin dal 1997 Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, che rappresenta la più grande residenza reale al mondo in termini di volume (oltre due milioni di metri cubi).

La mostra è visitabile tutti i giorni (8.30-19.30, chiusura biglietteria ore 18.45) eccetto il martedì.

Per ulteriori informazioni: 0823 448084.

Spot

Spot

Spot