fbpx
Psiche scopre Amore di Jacopo Zucchi in mostra a Roma
Archivio Senza categoria

In mostra a Roma, La Favola di Amore e Psiche.

Fino al 10 giugno 2012, presso Castel Sant’Angelo a Roma, una mostra realizzata, per la conclusione dei lavori di restauro del fregio di Perin del Vaga , un ‘opera che fu commissionata  da papa Paolo III.  L’opera narra una delle leggende più incantevoli dell’antichità quella tra Amore e Psiche.

La favola di Amore e Psiche fu narrata da Apuleio nell’Asino d’Oro, con il tempo ha ispirato meravigliose opere, in particolare nel periodo del Rinascimento e del Neoclassicismo.

Essa racconta di Psiche una fanciulla che con la sua bellezza fa ingelosire Venere, la quale, senza volerlo fa innamorare  Psiche con Amore, con il quale poi si sposerà.

Ma la storia di Psiche, che in greco significa anima, soffio, respiro vitale vuole essere il racconto delle difficoltà che attraversa  l’anima umana per raggiungere  cio’ che desidera.

La mostra “La favola di Amore e Psiche. Il mito nell’arte, dall’antichità a Canova”  in esposizione a Castel Sant’Angelo si suddivide in quattro sezioni:

  • Prima sezione “Le radici del mito”, sono raccolte le piccole sculture, le gemme e affreschi risalenti al periodo egiziano fino all’epoca romana;
  • Seconda sezione “La fortuna della Favola di Amore e Psiche nel Rinascimento”  sono esposti dipinti, incisioni, sculture, ceramiche. In particolare in questa sezione sarà possibile ammirare la meravigliosa serie delle , incisioni del Maestro del Dado.
  • Terza sezione “La scena della lampada: il fascino irresistibile di Amore misterioso”, sono state raccolte le opere più importanti del  XVII secolo.
  • Quarta sezione “Il revival romantico della favola nel Neoclassicismo”.

A curare la mostra il direttore del Museo, Maria Grazia Bernardini che si è avvalsa della collaborazione di Marina Mattei, per la sezione archeologica.

Attraverso questo evento culturale , il visitatore potrà venire a conoscenza che la storia di  Amore e Psiche nell’arco dei secoli ha assunto rappresentazioni diverse.

Mentre nell’antichità le due figure si cercavano, si ferivano e si amavano, già nel periodo che va dal Settecento all’inizio dell’Ottocento, le due figure vengono rappresentate in toni nostalgici attraverso l’abbandono oppure romantici attraverso il bacio.

In esposizione circa 100 opere provenienti da musei italiani e stranieri. Tra le quali menzioniamo:  gruppo di Amore e Psiche (Uffizi)  il gruppo di Amore e Psiche e la Psiche alata ( Musei Capitolini) Amore e Psiche di Jacopo Zucchi ed il gesso di Canova (Gipsoteca di Possagno).

Informazioni Evento:

  • Titolo mostra:  La favola di Amore e Psiche. Il mito nell’arte, dall’antichità a Canova
  • Data Fine: 10 giugno 2012
  • Costo del biglietto: 10,00 euro
  • Luogo:  Museo di Castel Sant’Angelo Roma
  • Orario: tutti i giorni 9 – 19.30. Lunedì chiuso
  • Per informazioni telefono: 06.32810

 

Spot

Spot

Spot