fbpx
Cucina e Gastronomia

Antica Hirpinia e Taurasi: DOCG da 25 anni.

Un evento in programma domenica 11 marzo suggella le “Nozze d’argento” tra la storica cantina taurasina Antica Hirpinia e il celebre vino Taurasi: 25 anni insieme di DOCG tra primati, successi e nuovi traguardi.

Il connubio tra l’azienda vitivinicola Antica Hirpinia e il Taurasi è da sempre sinonimo di valori, storicità e attaccamento al territorio.

L’indissolubile binomio che lega la prestigiosa realtà imprenditoriale irpina a un vino simbolo del Sud Italia prende le mosse fin dalle origini dell’etichetta stessa, scrivendone in questo modo la storia che oggi come in passato affascina gli estimatori del buon vino.

Era l’11 marzo del 1993 quando il Taurasi diviene, per decreto ministeriale, uno dei pochissimi vini a Denominazione di Origine Controllata e Garantita e il primo nel Sud Italia.

E proprio Antica Hirpinia è la cantina che vanta la produzione della prima bottiglia che ha potuto fregiarsi di questa denominazione, così come testimonia la fascetta di Stato che contraddistingue tutti i vini DOC e DOCG.

Tale fascetta n° AAA 000 0001 posta sul collo della bottiglia, ancora gelosamente custodita in cantina, appartiene al Taurasi DOCG 1992.

L’evento celebrativo

E proprio domenica 11 marzo 2018, dopo esattamente 25 anni, la cantina intende rievocare il valore di quell’emozionante primato festeggiando la ricorrenza con un evento speciale che prevede un lunch buffet a cura di Vino&Caffè di Taurasi con degustazione del Taurasi e del Rosato Antica Hirpinia.

Ad arricchire la giornata, “Shake!”, uno spettacolo di improvvisazione teatrale a cura di Coffee Brecht

  • costo a partecipante, 20 euro; consigliabile la prenotazione tramite numero telefonico 0827.74730 – 347.8665541, o tramite e-mail a info@anticahirpinia.it.

Con una lunga e prestigiosa storia alle sue spalle, Antica Hirpinia continua a far parlare il territorio e i suoi valori specifici attraverso una linea produttiva che fa della valorizzazione delle peculiarità di ogni singolo vitigno il suo fondamento indiscutibile.

I suoi vini, infatti, seguono la filosofia aziendale che unisce il rispetto del territorio di origine, da secoli vocato alla produzione di vini eccellenti, alla volontà di sperimentare e innovare per offrire un prodotto unico e caratteristico del nome che porta.

Un passato illustre che incontra dunque un presente fatto di grandi risultati e orientato a un futuro in costante ascesa, così come si può riscontrare attraverso partecipazioni di successo a eventi e fiere nazionali e interazionali.

Il Premio e la nuova linea curata da Riccardo Cotarella

La cantina taurasina è infatti reduce da “I migliori Vini Italiani – Luca Maroni”, tra le più accreditate manifestazione del settore enologico, svoltasi a Roma dal 15 al 18 febbraio, e sarà prossimamente impegnata con il “ProWein” di  Dusseldorf (Germania), dal 18 al 20 marzo 2018, occasione in cui presenterà la sua nuova linea, curata dal punto di vista produttivo dal noto enologo Riccardo Cotarella, tra le personalità di maggiore spicco del settore. Vetrine prestigiose che ogni anno consentono di raccontare il proprio vino a tutto il mondo, con visitatori specializzati e buyer importanti.

E che forniscono alla cantina la ulteriore possibilità di far parlare il territorio irpino in tutte le lingue tramite i prodotti dei suoi migliori frutti.

Alle porte di Taurasi, l’azienda vitivinicola Antica Hirpinia accoglie visitatori da tutto il mondo per scoprire i suoi pregiati vini, nella migliore tradizione della sua storia.

L’azienda vitivinicola Antina Hirpinia si trova in Contrada Lenze, lungo la strada che conduce a Taurasi (Av).

Leggi anche

Spot

Spot

Spot