Home » Arte e Cultura » “Arte in scena” al Teatro Gesualdo le opere di Eliana Petrizzi
Eliana Petrizzi
Eliana Petrizzi
Arte e Cultura

“Arte in scena” al Teatro Gesualdo le opere di Eliana Petrizzi

Appuntamento con la cultura e con l’arte figurativa ad Avellino: nei foyer del Teatro Gesualdo la mostra personale di Eliana Petrizzi.

Presso gli spazi del Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino trovano sempre luogo appuntamenti con l’arte e con la cultura in senso ampio. Non solo quindi rassegne teatrali che fanno registrare ogni anno grandi numeri in termini di abbonamenti e biglietti venduti, con presenze di artisti di grande valore nazionale e internazionale, ma anche eventi che vogliono offrire alla città l’occasione per parlare di cultura e condividerne i diversi significati.

Ne è un esempio “Arte in Scena”, un progetto di teatro aperto a tutte le forme d’arte, a tutti i linguaggi della cultura e a tutti i talenti che coltivano e difendono il bello, fortemente voluto dal presidente dell’Istituzione Teatro Comunale Luca Cipriano, con la collaborazione dello storico dell’arte Alberto Iandoli, e grazie alla partnership con Progress. La più organica e articolata rassegna espositiva in Irpinia giunta al suo dodicesimo appuntamento.

Il nuovo anno si apre infatti con la mostra personale dell’artista avellinese Eliana Petrizzi dal titolo “Rosso che accade”. La Petrizzi è un’artista figurativa che ha raccolto consensi in rassegne d’arte nazionali e internazionali. Il suo tratto fiammingo con velature ha catturato l’attenzione di Massimo Bignardi e Vittorio Sgarbi.

Sabato 9 gennaio 2016 alle 17.30, presso gli spazi espositivi del foyer del Teatro Comunale di Avellino, si inaugura la mostra composta da dieci ritratti dipinti con la tecnica dell’olio su tavola e su tela.

La serata funge anche da occasione per presentare il libro intervistaEliana – Intervista sui Colori dell’anima”, scritto dal giornalista Franco Genzale, introdotto da una prefazione dello scrittore Franco Arminio, edito da D’Agostino Editore.

Un’intervista a tutto campo rivolta all’artista irpina, che, partendo dai primi anni dell’infanzia, spazia in maniera schietta e profonda su tutti gli aspetti della sua vita, dalla dimensione pubblica e privata ad aspetti più intimamente artistici e creativi.

Un viaggio interiore che conduce, più che alla scoperta di una persona, all’ingresso in un mondo inedito di aspetti e percezioni, filtrati attraverso lo strumento insostituibile dell’Arte.

Il libro è corredato da un’appendice di 80 immagini a colori che documentano il percorso e la ricerca dell’artista, dagli inizi del suo lavoro, nel 1995, fino a oggi.

La mostra rimarrà aperta al pubblico dal martedì al sabato, dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20 fino al 31 gennaio. Per maggiori informazioni: 0825.771620.


Condividi sui social:

Spot

Spot

Spot