Tutti gli articoli di Claudia Mercaldo

Giornalista pubblicista, laureata in scienze della comunicazione presso l'Università di Torino, collabora da diversi anni con Agendaonline.it

Mostre Roma: l’arte di Renato Guttuso esposta al Vittoriano.

In occasione del centenario della nascita di Renato Guttuso, l’imponente Complesso del Vittoriano ospiterà una grande esposizione dedicata all’artista palermitano, tra i pittori italiani più rappresentativi del Novecento europeo.

Dal 9 ottobre 2012 e fino al 3 febbraio 2013, cento dipinti daranno vita alla prima grande antologia che la capitale gli dedica, a rappresentare l’intero arco creativo della sua attività artistica.

Oltre a ciò, saranno presentate altre due sezioni distinte: la prima dedicata al disegno, l’altra al teatro musicale.

Negli anni della sua permanenza a Roma, Guttuso intrecciò rapporti con numerosi intellettuali e artisti tra cui Moravia, Neruda, Pasolini, dai quali trasse ispirazione per diverse opere che saranno esposte per scoprire la “sua” Roma, ricca di emozioni, vibrante e palpitante.

Dal celebre dipinto “La Crocifissione” che, tra le polemiche, lo consacra al pubblico e alla critica, all’opera-manifesto della pittura antifascista “I funerali di Togliatti”, dipinto nel 1972, alle personali rappresentazioni della Capitale, immortalata su tela attraverso i suoi monumenti, la sua storia e i molteplici aspetti sociali e politici.

Zucchero aspettando “Italia Loves Emilia” si esibisce al “Pavarotti & Friends”

In attesa del suo prossimo impegno pubblico a Modena per il  ‘Pavarotti&Friends’  e del 22 settembre a Campovolo per “Italia Loves Emilia”, Zucchero Fornaciari è reduce dal successo del suo Chocabeck World Tour. La chiusura trionfale in Libano, nella sua unica data estiva, nella suggestiva cornice del tempio di Bacco a Baalbeck. Il tour era partito il 7 maggio 2011 da Zurigo e ha toccato tutte le principali capitali dell’Europa Occidentale e dell’Est, Stati Uniti, Canada, sud America e, appunto, il medio oriente, registrando il sold out quasi dovunque.  Oltre alla musica, la passione per la scrittura.

Il cantante di Reggio Emilia ha infatti da poco ricevuto a Barolo il “Premio giovani” per la musica assegnatogli da una giuria di 300 ragazzi provenienti da tutta Italia per il romanzo autobiograficoIl suono della domenica”, edito Mondadori. Il libro racconta la vita di Zucchero, soprattutto durante il periodo di “Adelmo” (il vero nome di Zucchero) prima del successo, sotto forma di romanzo, radicata nelle zolle dure della sua terra d’origine.

Un mondo antico, fatto di fatiche, di frustrazioni, di dolore. Ma anche di un incontenibile desiderio di felicità. Questa la motivazione dell’assegnazione: “Per la capacità di parlare un linguaggio universale, comprensibile in tutto il mondo, senza perdere le proprie radici o snaturare la propria storia”. Alla sua prima esperienza di scrittore, Zucchero commenta così ai microfoni di Max TvGazzetta Tv: “Il suono della domenica” è anche una canzone del mio ultimo album. E’ quella cosa che mi manca, che credo ci manchi, cioè una cosa rarefatta, bella, dove finalmente un giorno a settimana ti senti in pace”.

In attesa dell’esibizione a Campovolo, Zucchero parteciperà al ‘Pavarotti&Friends’ evento dedicato a Luciano Pavarotti, che si terrà teatro comunale di Modena giovedì 6 settembre. Scopo della serata ‘Luciano’s Friends – The talent goes on’ sarà quello di dare la possibilità, ai giovani talenti della lirica, di farsi conoscere. Tra gli ospiti ci saranno Jovanotti, Elisa, Laura Pausini, Andrea Bocelli e Zucchero, Jeff Beck, Montserrat Caballé ed Ennio Morricone, che omaggerà il Maestro con un particolare tributo. Prima di questi vip si esibiranno alcuni giovani cantanti lirici. A condurre l’evento sarà Fabio Fazio. L’ingresso sarà gratuito su prenotazione fino a esaurimento posti: i biglietti saranno disponibili presso la biglietteria del teatro comunale di Modena a partire dalle ore 10 del 4 settembre 2012.

Vacanze a Londra: si cena da Gordon Ramsay e Jamie Oliver.

Star chef della tv: Gordon Ramsay tuona in Hell’s Kitchen, e Jamie Oliver incanta con il suo Jamie’s Great Italian Escape. Il grande pubblico li ama e li segue nei loro percorsi culinari e nelle eccentriche avventure ai fornelli. Per coloro che hanno in programma una vacanza a Londra, può essere interessante concedersi un pasto in uno dei ristoranti dei due super chef britannici.

Gordon Ramsay, scozzese, premiato durante la sua carriera di ristoratore con ben 13 stelle Michelin, possiede 14 ristoranti in città. All’aeroporto di Heathrow troviamo “Plane Food”, posizionato al Terminal 5. Date le esigenze di mangiare in velocità, offre due differenti tipologie di menù: da 25 o 35 minuti, oltre al take away, e pietanze per i bambini accompagnate da un gadget di pennarelli e fogli da colorare da portare via con sé. A Chelsea, troviamo l’oramai ben noto (essendo stato il primo ristorante aperto) “Restaurant Gordon Ramsay”, 3 stelle Michelin, con capo chef donna. Per un menù a prezzo fisso, si può provare il “Boxwood Cafè”: 25 sterline per tre portate.

Italiana la formazione culinaria dell’altro top chef inglese, Jamie Oliver, avvenuta presso il “Neal Street Restaurant” di Antonio Carluccio. Il suo programma “Jamie’s Great Italian Escape” ha suscitato parecchie simpatie partendo dalla sua formula: girare l’Italia con un furgone proponendo i piatti della tradizione in una nuova veste e cucinando insieme alle persone del posto.

Sono ben 29 (di cui uno a Dubai e uno a Sidney) i ristoranti della catena “Jamie’s Italian”, fatti ad hoc per i nostalgici della cucina italiana, che non rinunciano alla gastronomia di casa anche all’estero. Fra quelli più frequentati, quello situato a Covent Garden.

Gordon Ramsay racconta la nuova stagione di Hell’s Kitchen. In attesa della nuova serie che partirà a settembre sempre su Sky, il terribile chef Gordon Ramsay si racconta ai microfoni di Sky Uno. In un’intervista ammette la sua severità con gli allievi, quasi come se la cucina fosse un centro di addestramento militare: “L’inizio è davvero tosto, poi va un po’ meglio. Io li seguo individualmente e loro possono capire quali prospettive di crescita hanno”.

Le sagre enogastronomiche di fine Agosto in Campania.

Per gli amanti dell’enogastronomia, ecco alcuni appuntamenti di fine agosto, in vista dell’autunno e della vendemmia, con sagre e feste in giro per la Campania. Nello scenario incantevole delle Terme di Stabia, a Castellamare di Stabia (Na), dal 31 agosto 2012 all’1 settembre si svolge un importante appuntamento per gli amanti della pasta, elemento principe della tanto apprezzata “dieta mediterranea”. La Festa della Pasta e dell’Acqua raduna i migliori chef della penisola sorrentina e dei Monti Lattari per preparare originali ricette con protagonista la pasta di Gragnano, il tutto accompagnato da musica e degustazioni di vini locali.

In provincia di Avellino, ad Aiello del Sabato, dal 31 agosto al 2 settembre arriva l’importante appuntamento, giunto alla decima edizione, del Fiano Music Festival, per conoscere, apprezzare e degustare numerose etichette di cantine e aziende vitivinicole accomunate dalla ricerca del prodotto di qualità, nella filiera del Fiano D.O.C.G. e dello Spumante Fiano. Il tutto tra eventi musicali, momenti d’arte e occasioni di incontro.

Ancora da venerdì 31 agosto a domenica 2 settembre, un altro appuntamento per gli amanti del buon bere: Terre di Aglianico. Montemarano Wine Experience, manifestazione interamente dedicata alle uve aglianico, coltivate su tutto il territorio di Montemarano (Av) e da cui si ricava l’omonimo vino, base del pregiato Taurasi.

Sempre dal 31 agosto al 2 settembre, si svolge VinEstate a Torrecuso (Bn), rassegna dedicata all’Aglianico del Taburno. Il programma della manifestazione prevede incontri sulle tematiche importanti del mondo del vino, particolari degustazioni guidate, una ricca offerta gastronomica e diversi momenti culturali.

A settembre infine, dall’1 al 3, a San Cipriano Picentino (Sa), un altro appuntamento enogastronomico è rappresentato dalla Sagra dell’uva e del vino. Per le strade del borgo antico di Filetta – comune di San Cipriano Picentino – si riscoprono valori e sapori contadini, partendo dal percorso dei vini per arrivare a degustare menù della tradizione. Il tutto allietato da musica folk popolare.

Scopri la nostra rubrica dedicata alla Cucina Italiana ed alle Strade del Vino

Italia Loves Emilia, oltre 100mila biglietti venduti !

Cresce l’attesa per il mega concerto “Italia Loves Emilia“. Sono oltre 100mila i biglietti venduti in meno di trenta giorni per il grande evento musicale a favore dei terremotati dell’Emilia Romagna voluto dai più grandi cantanti e musicisti italiani. Il Mega concerto che il 22 settembre 2012 vedrà esibirsi in concerto 14 big della musica italiana al Campovolo di Reggio Emilia. I protagonisti principali saranno Biagio Antonacci, Claudio Baglioni, Elisa, Tiziano Ferro, Giorgia, Lorenzo Jovanotti, Ligabue, Litfiba, Fiorella Mannoia, Negramaro, Nomadi, Laura Pausini, Renato Zero e Zucchero.I 14 grandi nomi della musica italiana sono uniti anche su facebook per sostenere il mega concerto a favore della popolazione emiliana. La promozione giunge non solo dalle loro pagine ufficiali personali del social network, ma anche da  una pagina ad hoc (già quasi 10.000 adesioni) “Italia Loves Emilia”.La manifestazione ha anche un suo sito ufficiale, un canale Twitter ed uno su youtube.

Tiziano Ferro a Italia Loves Emilia. Tra le dichiarazioni, Tiziano Ferro afferma che: “E’ un onore poter partecipare al concerto del 22 settembre e sono orgoglioso di poter testimoniare tanta unione, passione e gioia da parte di un gruppo così folto ed eterogeneo di artisti di musica italiana. Mi auguro che gli italiani non perdano l’occasione di dimostrare il loro buon cuore, accorrendo numerosi”.

Litfiba a Italia Loves Emilia.Litfiba parlano chiaro: “… In particolare ci concentreremo sulla ricostruzione di un luogo di aggregazione e formazione molto importante come la scuola, ci impegneremo tutti in prima persona affinché tutti i fondi raccolti vadano felicemente a destinazione”.

Elisa a Italia Loves Emilia .Queste le parole di Elisa: “… La musica è una cosa produttiva e spero che il 22 settembre se ne senta molto la presenza: qualcosa di vivo che dia forza di vivere, vigore, potenza, ed anche delle ore di divertimento a quanti si trovano ancora in situazione disagiate”.

Laura Pausini a Italia Loves Emilia . Infine Laura Pausini, romagnola di Faenza: “… La passione che sento sul palcoscenico è la stessa che da sempre provo per la mia regione. Ci sarò e sarò onorata di cantare con tutta l’energia e l’orgoglio che l’Emilia mi ha insegnato”.

Ufficiali anche gli orari d’ingresso: i cancelli di Campovolo apriranno alle ore 9.00 di sabato 22 settembre, mentre lo spettacolo inizierà alle ore 20.00. I biglietti del concerto Italia Loves Emilia sono in vendita a 25 euro (SENZA diritti di prevendita!) online su tutti i più importanti canali di vendita online.Ci sarà Vasco Rossi ? un post Su Facebook del cantante sembra aprire uno spiraglio.

Festa Vasco Rossi a Castellaneta marina: è caccia ai biglietti.

Lo avevamo lasciato al Nova Yardinia Resort di Castellaneta Marina, in Puglia, a godersi la vacanza lontano dalle luci del palcoscenico, tra clippini, foto in piscina e in bicicletta. Ritroveremo Vasco Rossi in una serata organizzata in suo onore proprio nel comune pugliese in cui ha deciso di trascorrere i giorni di relax di agosto. L’invito è per sabato 8 settembre 2012 presso la discoteca Cromie, per il Vasco Rossi Deejay Project: serata evento con alcuni dei più famosi deejay del panorama dance italiano. La notizia è stata diffusa tramite la sua pagina ufficiale di Facebook (canale comunicativo che il Blasco pare prediligere in assoluto).

Non si tratterà di un concerto, ma di una serata tributo con dieci dj tra cui Tommy Vee e Daddy’s Groove che, in esclusiva per la sera, re-mixeranno i più grandi successi del Vasco nazionale il quale ha mosso i suoi primi passi nella musica proprio facendo il deejay, da Punto Radio allo Snoopy di Modena.Cosa farà Vasco durante la serata dell’8 settembre? Partecipare per scoprirlo. Ma una cosa è certa: sicuramente sarà una grande festa, come lui stesso ha dichiarato recentemente su Facebook:

Farò certamente un concerto per giugno 2013. Credevo che la Puglia finisse a Gallipoli, ho scoperto il mare Ionio!!! E Castellaneta marittima (Marina)… Una marea di alberghi parchi giochi, piscine, discoteche e mare blu. Gente splendida, aperta e sincera e pomodori che sanno di pomodoro. Sì, mi fermerò qui per un po’… E l’otto settembre ci sarà una grande festa..”.

Intanto è polemica tra i fan per il costo del biglietto d’ingresso. Cinquanta euro sono sembrati molti per una festa esclusiva in discoteca. Vasco ha risposto a muso duro sempre su Facebook.n«Non siete autorizzati o giustificati a discutere il prezzo». E qualche ora fa sempre su Facebook ha aggiunto”

“Si chiama Vasco Rossi DJ Project. Si tratta di una serata dedicata a me e alle mie canzoni attraverso la partecipazione dei DJ più famosi del mondo che per l’occasione hanno remixato (in esclusiva mondiale per la serata) pezzi di Lenny Kravitz dei Doors addirittura dei Pink Floyd mesciappando (incastonando all’interno le parole delle mie canzoni e la mia voce in un connubio straordinariamente efficace e spettacolare . Cosi sentirete tra le tante “Non sei quella che eri” sulla musica di “Are you gonna go my way” di Lenny Kravitz. Il “manifesto futurista” su una canzone dei Doors. “Gli spari sopra” addirittura su una musica dei Pink Floyd!!! Io sarò presente e non sarà una semplice ospitata. Parteciperò allo show in modo attivo, esclusivo e stupefacente. Non so ancora cosa succederà…ma sarà una lunga notte che comincerà alle 23 e finirà alle sei del mattino. E, soprattutto per me “un nuovo inizio” dopo un anno chiuso in una stanza senza cielo.” Dopo la festa il prossimo appuntamento di Vasco dovrebbe essere all’Italia Loves Emilia, il concerto per l’Emilia.

Viaggi e Vacanze in bicicletta: pedalando nella natura.

Per chi ha voglia di allontanarsi dal traffico, per evitare crisi, stress e caro benzina, per coloro che desiderano tenersi in forma, per gli amanti della natura e delle passeggiate fuori porta, una piacevole vacanza (o weekend) sulle due ruote rappresenta un vero toccasana. Negli ultimi anni numerosi italiani hanno abbandonato l’automobile a favore della bicicletta per i loro spostamenti quotidiani e molti ormai pensano anche a fare vacanza sulle due ruote.

Per la maggior parte dei ciclisti pedalare rilassa, trasmette benessere interiore e favorisce uno stile di vita meno sedentario.

Dal classico tour ciclabile lungo il Danubio, a quello per i fiordi norvegesi, dalle panoramiche gite nelle campagne francesi alle comode escursioni benessere in Italia per tutta la famiglia.

E’ il caso del progetto ecosostenibile della barca Ave Maria che da Venezia conduce a Mantova e che ospita fino a 42 persone, da cui è possibile seguire dall’acqua i percorsi ciclabili lungo i canali Fisseto e Bianco attraversando laguna veneta e il parco del delta del Po.

Sempre in Italia, molto suggestivi i percorsi ciclabili della Val d’Orcia o tra gli uliveti e i vigneti del Chianti, in Toscana, oppure decidere di scoprire l’Isola d’Elba tra meravigliose scogliere e impegnative colline da scavalcare.

Sono ampi i cataloghi dei tour operator, tra i quali ricordiamo Girolibero, specializzati in viaggi in bici che dispongono di attrezzati parchi biciclette per ogni esigenza e propongono centinaia di destinazioni in Europa e negli Stati Uniti d’America.

Per chi voglia andare all’estero, non mancano infatti le classiche proposte di passeggiata lungo il Danubio, i laghi della Carinzia in Austria, la Costa Baltica, le campagne olandesi, i giri dei fiordi norvegesi o delle immense distese verdi di Cornovaglia o Irlanda, fino ad arrivare agli sconfinati orizzonti di Cuba o della Florida con le loro meravigliose spiagge.

Al Cinema Madagascar 3: da Milano a Roma, da Napoli a Bologna, record di divertimento!

Nelle sale cinematografiche italiane tutti pazzi per  “Madagascar 3: ricercati in Europa”, terzo capitolo della divertente saga d’animazione firmata DreamWorks, che in pochi giorni è già record di incassi da Milano a Roma, da Napoli a Bologna, di consensi, di critica e pubblico: ha incassato, infatti, nel primo giorno di programmazione poco meno di un milione e mezzo di euro, proiettato in ben 700 sale in tutta Italia.

L’esordio positivo del film, presentato in anteprima nella prestigiosa cornice del Festival di Cannes lo scorso maggio, rappresenta il miglior mercoledì di sempre per un film di animazione dedicato a bambini e adulti, in un crescendo di risate e coinvolgimento.

Dopo essere fuggiti dallo zoo di New York e aver vissuto esilaranti avventure in Africa, il leone Alex e i suoi fedeli compagni sbarcano in Europa.  Ritroviamo il leone Alex, la zebra Marty, l’ippopotamo Gloria, la giraffa Melman, Re Julien, Maurice e i pinguini ancora alle prese con i tentativi per tornare a New York.

I programmi, anche questa volta, non andranno a buon fine e l’allegra e colorata compagnia si ritroverà in Europa.

In fuga da una perfida poliziotta francese approderanno in un circo, inseguiti fino a Roma e poi a Londra.

Tra i nuovi personaggi, anche l’italianissimo leone marino Stefano, la cui specialità è lasciarsi sparare dal cannone.

Novità del film: l’uso del 3D per rendere ancora più divertenti e reali le acrobazie dei protagonisti per le quali il coregista Eric Darnell ha dichiarato di essersi ispirato a quelle del Cirque du Soleil.

Le voci originali sono di Ben Stiller, David Schwimmer, Frances McDormand, Sacha Baron Cohen, Chris Rock, Jada Pinkett Smith, in Italia invece il doppiaggio è affidato a Ale, Franz, Fabio De Luigi, Michelle Hunziker, Oreste Baldini, Roberto Draghetti, Luigi Ferraro.

Sesso e Salute: arriva il “Pillolo”, la pillola anticoncezionale per gli uomini

E’ il sogno di tutti i maschi. Fare sesso senza il rischio di una gravidanza.per viverlo senza stress.

Ci sarebbe il problema delle malattie ma quello è un altro serio discorso.

Su internet sono migliaia le ricerche con la parola chiave “pillola per uomini” adesso secondo le ultime notizie sembra quasi che sia in arrivo il famoso e già denominato “pillolo”.

Sui topi funziona ! Ma cos’è?

In seguito a una ricerca pubblicata sulla rivista “Cell” e coordinata dall’Istituto Dana-Faber e dal Baylor College of Medicine (Usa), si potrebbe presupporre uno sviluppo di contraccettivi maschili.

Un composto sperimentato attualmente solo sui topi ha dimostrato la capacità di interrompere la fertilità del maschio senza provocare conseguenze sui suoi comportamenti sessuali.

JQ1 è il nome della molecola che, attraversando le pareti dei tessuti sanguigni presenti nei testicoli, può interrompere momentaneamente la spermatogenesi, ovvero il processo tramite cui si sviluppa lo sperma.

La ripresa della formazione degli spermatozoi avviene a fine trattamento e non sono state riscontrate modifiche nel comportamento dei maschi né danni alla salute della prole nata a conclusione della terapia.

La molecola è stata testata in oltre 350 laboratori in tutto il mondo, ma la suddetta terapia deve ancora essere sperimentata sull’essere umano. Se si dovessero raggiungere i medesimi risultati positivi, questa sarebbe la versione al maschile della pillola contraccettiva.

Mostre in Italia: tra Roma e Milano ecco Picasso, Kandinsky, Vermeer, Klee, Guttuso.

Picasso, Kandinsky, Vermeer, Klee, Guttuso, ma anche il Novecento italiano, il Divisionismo: l’autunno che ci attende si preannuncia ricco di grandi mostre e importanti esposizioni lungo tutto lo Stivale. Il 29 agosto si inizia a Venezia con la Mostra Internazionale di Architettura, intitolata “Common Ground, diretta da David Chipperfield. Presso il Padiglione Centrale ai Giardini dell’Arsenale saranno presentati 66 progetti di architetti, artisti, critici e fotografi nel segno della condivisione delle differenze.

Scendendo in terra emiliana, a Traversetolo (Pr), l’8 settembre avrà inizio, presso la Fondazione Magnani Rocca di Mamiano, la rassegna dedicata al pittore inglese Graham Sutherland, tra i capiscuola della pittura britannica contemporanea. Nella stessa data prenderà le mosse presso il Palazzo Te di Mantova anche la rassegna incentrata sulle opere dell’ingegnere Pier Luigi Nervi.

[wp_bannerize group=”Adsense 160″]  Si prosegue il 20 settembre con la grande mostra “Picasso. Capolavori dal Museo Nazionale Picasso di Parigi”, allestita presso il Palazzo Reale di Milano. Per la terza volta in mostra nel capoluogo lombardo, l’esposizione si compone di oltre 200 opere, molte delle quali per la prima volta in Italia.

A Roma invece, dal 27 settembre, prenderà il via presso le Scuderie del Quirinale: “Vermeer. Il secolo d’oro dell’arte olandese”, mostra di estrema importanza artistica in quanto sarà portata in Italia per la prima volta una selezione di dipinti molto rari.

Sempre nella Capitale, dal 29 settembre presso il Palazzo delle Esposizioni, si potranno visitare gli scatti del fotografo francese Robert Doisneau, l’autore del famoso “Bacio all’Hotel de Ville” che racconta con le sue fotografie la vita della Parigi di metà secolo scorso.

Dal 5 ottobre, ancora, il Complesso del Vittoriano di Roma ospiterà un’attesa antologica di Renato Guttuso, mentre il 9 alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma prende il via “Paul Klee e l’Italia”, sul rapporto che lega il grande artista tedesco alla nostra nazione.

Sabato 6 ottobre, ancora, è prevista l’inaugurazione a Vicenza, nella Basilica Palladiana, di “Raffaello verso Picasso. Storie di sguardi, volti e figure”, che ripercorre il tema della figura e del ritratto attraverso opere di grandi maestri della storia dell’arte come Botticelli, Tiziano, Caravaggio, Van Gogh, Cezanne e molti altri ancora.

A Ferrara dal 13 ottobre al via “Boldini, Previati e de Pisis. Due secoli di grande arte a Ferrara” presso Palazzo dei Diamanti. Sempre nella stessa data a Pisa partirà la mostra su Kandinsky, con un approfondimento sulla prima fase russa.

Appuntamento a Roma, presso il MAXXI, dal 18 ottobre con la mostra “L’Italia di Le Corbusier, mentre a Milano il giorno seguente si partirà con una rassegna dedicata al Divisionismo presso il nuovo spazio Gam Manzoni – Centro Studi per l’Arte Moderna e Contemporanea.

Di pittura italiana si parlerà infine a Bassano del Grappa (Vi) dove dal 20 ottobre, presso il Museo Civico si svolgerà “Novecento italiano. Passione e collezionismo” saranno esposte le opere di Boccioni, Carrà, De Chirico, Morandi, Fontana, Guttuso e altri ancora.