Autore: Riccardo Cannavale

Riccardo Cannavale, classe 1973, dopo la laurea in Scienze Politiche (con una tesi in Storia delle Dottrine Politiche dal titolo “La teoria della “guerra giusta” nell’era dell’informazione”) ha conseguito il Master in Relazioni Pubbliche Europee, presso l’istituto Ateneo Impresa di Roma, una tra le principali business school italiane nel settore della comunicazione. Giornalista pubblicista dal 1999, ha collaborato con numerose testate giornalistiche, tra cui i quotidiani “Roma” e “Il Mattino”. La passione per il variegato mondo della comunicazione lo ha portato ad approfondire gli aspetti e le dinamiche dello stesso, maturando esperienze nell’ambito della pubblicità (è stato copywriter ed account per l’agenzia di promo-comunicazione “Areatest” di Roma), delle relazioni pubbliche (è stato tra i fondatori e direttore responsabile della rivista specializzata “Spazio RP” di Roma) e degli eventi (è stato, tra l’altro, tra gli ideatori delle tre edizioni della “Notte Bianca” ad Avellino e coordinatore degli eventi del comitato tappa in occasione di diverse edizioni del Giro d'Italia). Consulente di comunicazione pubblica, dal 2007 è sato per molti anni il responsabile dell'Ufficio Stampa e Comunicazione del Comune di Avellino e, dal 2010, coordinatore della promozione del Teatro Comunale “Carlo Gesualdo” di Avellino. Specializzatosi “sul campo” in web writing, dal 2005 ha messo la sua esperienza a disposizione di Agendaonline.it.

Angel di Maria

Da Rosario a Torino, passando per Madrid, Manchester e Parigi: Angel Di Maria alla Juventus, un predestinato grazie al suo soprannome. Per uno che dall’infanzia si porta dietro il soprannome di El Fideo – lo spaghetto – ritrovarsi ad essere protagonista in campo nel Paese conosciuto in tutto il mondo per la pasta e gli spaghetti è quasi la naturale conclusione di un ciclo perfetto. E già, perché Angel Di Maria da Rosario, in Argentina, alla Juventus ci arriva dopo aver giocato e vinto nei principali campionati europei, dal Portogallo (Benfica) alla Spagna (Real Madrid), dall’Inghilterra (Manchester United) alla Francia (Paris Saint-Germain). Pur non più giovanissimo, l’attaccante argentino è senza dubbio uno dei colpi di mercato della stagione 2022/2023 del Campionato Italiano di Calcio, giocatore che, nelle intenzioni della dirigenza bianconera, dovrà far volare la compagine di mister Massimiliano Allegri in campo e al botteghino. Perché Di Maria appartiene a quella categoria di calciatori in grado di fare la differenza e…