Estate in Irpinia: Feste, Fiere e Sagre in provincia di Avellino

Musica in Irpinia

La tradizione, la cultura, le feste e l'enogastronomia: tutto questo è l'estate irpina, accompagnata dai paesaggi e dalla quiete dell'entroterra.

 

di

Tre mesi di attività, eventi, spettacoli, che toccano i 119 comuni dell'Irpinia, ognuno con le proprie peculiarità storiche e culturali. A fare la parte del leone, ovviamente, il Ferragosto Avellinese, due mesi di appuntamenti che coinvolgono il comune di Avellino e che offrono un programma di musica, teatro, danza.

Sono i concerti dei giorni a ridosso del Ferragosto ed il Palio della Botte gli eventi principe che richiamano il maggior numero di visitatori.

Nella vicina Mercogliano, alla falde del Partenio, tengono banco le ormai consolidate iniziative di Castellarte, festival internazionale degli artisti di strada che si tiene nel borgo antico di Capocastello e, si spera, con la rassegna Musica in Irpinia, presso l'Abbazia del Loreto,che dopo tantissime edizioni nel 2011 non si è svolta.

 Un capitolo a parte meritano le antiche usanze dei carri.

 Flumeri, Fontanarosa e Mirabella Eclano, i centri dell'Irpinia che gelosamente custodiscono, tramandano ed offrono la tradizione del carro, imponenti obelischi trainati a mano per le strade cittadine.

Sul finire dell'estate, invece, è il Palio dell'Anguria di Altavilla Irpina, la manifestazione più attesa che consiste in una gara di asini cavalcati da improbabili fantini costretti a trasportare grossi cocomeri.

Interessanti iniziative che coinvolgono migliaia di spetattori sono il palio delle contrade di Montecalvo irpino ed il doppio appuntamento agostano il volo dell'Angelo ed il Palio dell'Alabarda di Gesualdo.

Trenta giorni di spettacolo sul lago San Pietro di Monteverde con il grande spettacolo dell'acqua.

Per gli estimatori della musica d'autore, da non perdere “Sentieri mediterranei” a Summonte.

 Ogni comune irpino, inoltre, nel corso dei mesi estivi, organizza da anni, feste e sagre, nelle quali i prodotti tipici, le antiche ricette contadine, sono protagoniste di momenti di aggregazione della popolazione locale e dei comuni limitrofi.

Sull'offerta gastronomica dell'irpinia, del resto si basa uno degli elementi di maggior richiamo turistico.

Non è difficile rintracciare notizie sugli appuntamenti in calendario sui siti istituzionali dei comuni irpini.

L'inizio dell'autunno in irpinia riserva ancora tardivi sprazzi d'estate, questa volta in chiave enogastronomica, nel mese di ottobre.

E' l'area geografica a ridosso del Laceno a proporre due interessanti appuntamenti, con la mostra mercato dei prodotti tipici dell'Alta Valle del Calore e Sagra della Castagna di Montella ed la mostra mercato del tartufo nero di Bagnoli.

 Poi si ricomincia a Gennaio con la Notte dei falò di Nusco

 



Altre informazioni

 

Articoli Correlati