Week End a Forino.

Informazioni storiche e turistiche per trascorrere un week end nel comune di Forino in provincia di Avellino, Italia.

di

Vuoi Trascorrere un week end a Forino ? Ecco qualche utile informazione storica e turistica.

Al confine tra la verde Irpinia e il Salernitano, lungo l’antica strada dei Due Principati, immersa in un mare di verde e cinta da sette colli, troviamo la terra di Forino, piccolo centro con una popolazione di circa 5.000 abitanti. Forino, oltre il centro principale, conta altre tre frazioni: Petruro, Celzi e la piccolissima Castello, quasi completamente disabitata.

Forino e il suo territorio avevano le carte in regola per diventare un interessante centro culturale – naturalistico, ma la scarsa conservazione della maggior parte dei monumenti, dovuta principalmente ai terremoti che si sono susseguiti nella zona nel tempo, e la mancanza di imprenditorialità a sfondo turistico (tranne, ultimamente, qualche piccola eccezione), non hanno permesso il decollo di una economia alternativa a quella boschivo-agricola.

La vita economica di Forino è legata all'agricoltura; in particolare si producono nocciole di buona qualità.

I secolari castagneti producono ottimi frutti.

Molto sviluppata è anche la lavorazione del legname del legname di castagne con la produzione delle "doghe" per la costruzione delle botti e per la produzione di tavolame.

La Storia di Forino





Di origine longobarda, fu casale dell'antica Avellino prima di divenire feudo di Guglielmo da Monteforte a cui fu confiscato dal re angioino per aver egli assassinato il figlio del re d'Inghilterra.

Il nome, tra le tante ipotesi, sembra derivare dalla funzione di "pretura", ovvero di "piccolo Foro" giudiziario, svolta dal centro abitato sul quale venne poi costruita la città longobarda. La pianta urbana sembra essersi sviluppata ai piedi del Castello, del quale si vedono i ruderi sul vicino monte San Nicola.









Cosa fare e vedere durante un week end.

 



Forinesi nel mondo