Chiese, Palazzi e Monumenti a Avella.

Cosa vedere e visitare a Avella in provincia di Avellino, Italia.

  • Il Castello Medioevale, conserva notevoli elementi architettonici; secondo la tradizione fu edificato dai longobardi nel VII secolo sui resti del tempio di Ercole.

  • Il Palazzo Ducale, risale al ' 500 ed è arricchito da un ampio parco con giardino d'ispirazione vanvitelliana al cui interno si trova un gigantesco platano il cui tronco misura 15 m. di circonferenza; è situato nell'attuale piazza Municipio, fu costruito dai Colonna e, successivamente, ampliato e abbellito da Carlo Spinielli.

  • La Chiesa di San Pietro, è uno degli edifici religiosi più antichi, sorta sui resti del foro romano, fu traformata nel ' 700 da Maria Giovanna Doria del Carretto. La facciata è racchiusa tra ue campanili gemelli, l'interno è a tre navate, custodisce diversi resti dell'età classica; nella cappella del SS. Nome di Gesù, dietro l'altare in marmo con colonne di porfido, si trova un sarcofago recante un'iscrizione del V secolo.

  • La Collegiata di S.Giovanni Battista (XVIII sec.), conserva al suo interno opere di notevole pregio: l'altare  maggiore in marmi policromi; il sarcofago del cardinale D'Avanzo; una tavola nel 1581, opera del napoletano Decio Tramontano che raffigura il "Cristo redentore; due acquasantiere del ' 500 e diverse tele del ' 700 con figure di santi.

  • La Chiesa della SS: Annunziata (XVI sec.) ha una facciata in stile rinascimentale, all'interno ci sono elementi di grande importanza artistica: il soffitto a cassettoni con tele di Giuseppe Castellano, il coro ligneo (XVII sec.) di Gianfranco del Tito, l'altare maggiore in marmi policromi e diverse tavole del ' 500 poste nelle cappelle laterali. Il Chiostro del convento è circondato da portici ad archi sorretti da colonne monolitiche; le pareti e le volte sono, invece, ornate da affreschi del Buongiovanni, raffiguranti scene delle vita di San Francesco.

  • L'Area Archeologica in località Casale e S.Nazzaro, comprende monumenti funerari di epoca romana.

  • L'Anfiteatro, in località S.Pietro, tra i più antichi della Campania.

  • Il Museo Archeologico-Antiquarium, situato nell'edificio della Soprintendenza, con reperti dal Neolitico al Romano.

  • L'Acquedotto Paolino, costruito nel 410 d.C., che si trova nella valle delle Fontanelle.

 









Articoli Correlati