Chiese, Palazzi e Monumenti a Calitri.

Il centro storico di Calitri

Comune di Calitri in provincia di Avellino, Italia.

Nonostante gli appena sei mila abitanti, Calitri vanta la presenza di oltre dieci chiese, tutte di mirabile fattura.

Tra le più importanti si segnalano la Chiesa di San Caino, con mirabili tele del 1600 e la Chiesa dell’Immacolata Concezione che conserva ancora intatti i portali in pietra.

Altro itinerario da tenere in considerazione, riguarda la visita alle numerose fontane che costellano il centro storico, costruite con diversi materiali, dalla pietra viva, ai mattoni alla pietra lavorata.

La più importante è la fontana Berilli, alimentata da una sorgente sotterranea.

Per i turisti, vale la pena tenere in considerazione gli itinerari naturalistici nella vicina Valle dell’Ofanto, la tranquillità del centro storico e soprattutto le numerosissime ricette locali, che rappresentano una delle tradizioni di maggiore richiamo.

Tra queste vale la pena ricordare il caciocavallo di Calitri.

  • Il Centro Storico, che conserva il caratteristico sistema urbanistico a pianta triangolare con abitazioni disposte a gradoni e numerosi elementi architettonici e artistici di grande importanza.
  • Chiesa dell'Annunziata segnalata per il portale artistico e alcune tele del Cavallino.
  • Chiesa di San Canio, sull'altare maggiore, realizzato con marmi pregiati, è posta una tela di notevoli dimensioni, dipinta a olio, che raffigura "La Cascata di San Canio"; la chiesa conserva, inoltre, un antico battistero in pietra.
  • Chiesa dell'Immacolata Concezione, custodisce al suo interno due statue e un dipinto settecenteschi.
  • Notevoli sono anche: il Convento delle Benedettine del XVI secolo, sede dell'Amministrazione Comunale; il Castello Mirelli del XV secolo; i Musei delle Scienze Interattive e della Civiltà Contadina.
  • Nei dintorni si trovano il Bosco di Castiglione col Lago delle Canne.