Chiese, Palazzi e Monumenti a Vallata.

Cosa vedere e visitare a Vallata in provincia di Avellino, Italia.

  • Tra i monumenti più significativi va annoverata la pregevole Parrocchiale di San Bartolomeo: Costruita intorno al Mille, fu spesso distrutta dagli eventi tellurici ma sempre immediatamente ricostruita col concorso della popolazione.
    Oggi la chiesa, che si presenta in tutta la sua imponenza nonostante le numerose modifiche subite, domina il paese. Il portale principale, del 1568, lavorato artisticamente da scalpellini locali, è sormontato da un enorme rosone, che ha un diametro complessivo di quattro metri. Di grande pregio artistico sono le vetrate della chiesa, create su bozzetti dell’architetto Luciano Vinardi, che rappresentano la Creazione, la Natività, la Pentecoste, la Missione degli apostoli, la Crocifissione e la Resurrezione.
  • Notevole è il fonte battesimale, un’eccezionale opera dello scultore P. Andrea Martino, nativo della vicina Castelbaronia, caratterizzata da due vasche, una superiore e una inferiore, alle quali si dissetano due cervi. Nella chiesa sono visibili altre opere d’arte, tra le quali una tela del Lanfranco che rappresenta il Martirio di San Bartolomeo.
  • Tra le altre chiese vanno segnalate la Chiesa di San Vito, dalla particolare facciata in pietra, e la Chiesa di Santa Maria, con il suo ampio e caratteristico pronao.
    Tra i numerosi palazzi gentilizi presenti nel centro storico si ricordano Palazzo Gallicchio, Palazzo Netta, Palazzo Cataldo sorto sulle rovine del castello medioevale, e Palazzo Tullio

 

Articoli Correlati