Week End a Moschiano.

Informazioni storiche e turistiche per trascorrere un week end nel comune di Moschiano in provincia di Avellino, Italia.

di

Vuoi Trascorrere un week end a Moschiano ? Ecco qualche utile informazione storica e turistica.

Moschiano, comune della provincia di Avellino, dista 24 chilometri dal capoluogo, sorge a 280 metri di altezza all'inizio sud-orientale del Vallo di Lauro, alle pendici del Monte Cresta.

E' un centro agricolo di notevole importanza, con consistenti potenzialità nel settore del turismo per la sua favorevole posizione.

Rilevanti sono i richiami naturalistici e paesaggistici con fitti boschi e vigneti che danno uve di grande qualità.

La Storia di Moschiano





a cura di Vincenzo Castaldo

Le sue origini, che hanno facilmente confuso gli studiosi, sono sannitiche ed il ritrovamento di alcune tombe venute alla luce in località “Carrata” ed il suo stesso nome, che deriva dal greco moscos (vitello), l’avvalorano fortemente. Pochissimo sappiamo della vita e della civiltà dei primi nuclei: i primi documenti, difatti, che citano Moschiano risalgono al basso medioevo.

Il paese, benedetto dal suo amatissimo protettore S. Bartolomeo, fu parte del cosiddetto “Stato di Lauro” nella Contea di Nola e, similmente ai borghi del Vallo, ebbe i suoi feudatari: gli Orsini, i Sanseverino ed i Pignatelli.

Con la divisione, in tre parti, delle montagne demaniali dello Stato di Lauro, Moschiano, come Quindici e Taurano, ebbe l’onere di amministrarne una e da allora fu detto “comune capoterzo”. Patria di suor Angela della Pace, che spese la sua vita per i poveri e gli ammalati, e di artisti notevoli quali Domenico ed Alberico Dalia, nel 1861, con l’Unità d’Italia, il paese passò dalla provincia di Caserta a quella di Avellino.

Nel 1928, cessando di essere comune autonomo, fu aggregato al comune di Quindici per poi riacquistare la sua autonomia nel 1957.

 









Cosa fare e vedere durante un week end.

 



Moschianesi nel mondo