Week End a Paternopoli .

Informazioni storiche e turistiche per trascorrere un week end nel comune di Paternopoli in provincia di Avellino, Italia.

di

Vuoi Trascorrere un week end a Paternopoli ? Ecco qualche utile informazione storica e turistica.

Paternopoli, comune della provincia di Avellino, dista 60 chilometri dal capoluogo.

Il comune di Paternopoli, Centro della Comunità Montana "Terminio - Cervialto", si trova a 18 km dall'autostrada Napoli-Bari, con uscita al casello di Grottaminarda.

La stazione FS è situata sulla linea Avellino-Rocchetta. Vi sono collegamenti per Avellino e per Rocchetta.

Il comune è raggiungibile anche mediante autobus di autolinee private sulla linea Avellino - Paternopoli, con collegamenti per Avellino.

Famose sono le colture degli eccellenti vigneti, mentre lo sviluppo economico del centro urbano è legato ad un fiorente artigianato.

Delle tradizioni di Paternopoli, improntate alla cultura contadina, restano i pittoreschi e tipici Costumi Femminili che rievocano l'abbigliamento del ' 700 e dell' 800.

La Storia di Paternopoli





Il toponimo del paese, che fino al 1863 era denominato semplicemente Paterno, deriva dal latino Paternus (del padre) e dal greco polis (città).

Di origine medioevale, è citato per la prima volta in un documento del 1142, ma il territorio era già frequentato nell' VIII sec. a.C. e colonizzato dai Sabini fra la fine del V e gli inizi del IV sec. a.C.

Durante le Guerre Sannitiche del III sec. a.C. fu distrutto dai Romani.
Le invasioni barbariche seguite alla caduta dell'impero romano determinarono la decadenza dell'intera area, che cominciò a riprendersi soltanto alla fine del VI sec., in epoca longobarda, particolarmente con le comunità monastiche.

L'arrivo dei normanni segnò l'integrità del territorio, la costruzione del Castello e l'inizio della feudalità.

E' patria del medico e storico Carmine Modestino.

 









Cosa fare e vedere durante un week end.

 



Paternesi nel mondo