Prodotti Tipici Avellino.

Torrone

Produzione e vendita di prodotti tipici avellinesi: Torroni, castagne, nocciole, olio, formaggi, tartufo, vino, salami e insaccati.

di

Negli ultimi anni in Irpinia per quello che potrebbe essere definito come artigianato agroalimentare, viste le ridotte dimensioni delle aziende, spesso a conduzione familiare, si incomincia a parlare di industria agroalimentare.

E così accanto alla grande azienda della famiglia De Matteis specializzata nella produzione della Pasta con il marchio Baronia, incominciano a muovere i primi passi anche numerose altre realtà.

Tra i prodotti tipici Avellinesi, la nocciola irpina, ad esempio, viene utilizzata da aziende di rilevanza nazionale come base per alcuni tipi di cioccolato e delle creme da spalmare.

Le aziende locali, invece, utilizzano le nocciole per la lavorazione del torrone, il tradizionale 'cupeto' che viene prodotto soprattutto nelle zone di Ospedaletto e Dentecane.

Anche le castagne (molto ricercate quelle I.G.P. di Montella) vengono sottoposte in Irpinia per lo più solo al primo trattamento di pelatura.

Nelle industrie dolciarie fuori provincia avviene invece la trasformazione del frutto per la preparazione dei marrons glaces, di marmellata, creme e confetture.

Un artigianato agroalimentare locale, anche se molto parcellizzato, si sviluppa, invece, a partire dalla coltivazione olivicola. Maggiori centri di produzione dell'olio sono: Ariano Irpino, Calabritto, Montecalvo, Caposele, Castelbaronia, Carife, Mirabella Eclano, Fontanarosa.

Abbastanza diffusa è anche la commercializzazione delle ciliegie, conservate in anidride solforosa, poi sottoposte alla eliminazione del picciolo, alla calibrazione e alla snocciolatura. Non mancano stabilimenti che producono canditi, ciliegie sciroppate, surgelati.

Tra i prodotti dell'industria conserviera il 'pelato' è il trasformato ottenuto in maggiori quantità dal 'San Marzano', pomodoro tipico delle pianure irpine, soprattutto sul Montorese.

A livello prevalentemente artigianale, sono diffuse sul territorio aziende di trasformazione del latte. Il formaggio più noto, fra quelli prodotti in Irpinia, è il caciocavallo; i più pregiati sono quelli dell'Alto Piano di Verteglia e del Laceno.

Nell'area del Terminio e del Partenio, in collegamento con gli allevamenti ovini e bovini, diffusa è la produzione lattiero casearia: famosi i formaggi e le mozzarelle di Bagnoli, Montella, Cassano, Chiusano e Volturara. Formaggi di gran pregio anche in Alta Irpinia e nell'Irpinia orientale, ricavati dal latte delle mucche podoliche.

Infine, l'Irpinia vanta una lunga tradizione nel settore dei salumi e degli  insaccati.

Al di là della produzione contadina di 'soppressate' destinate al consumo familiare, nel territorio della provincia si trovano numerosi salumifici, a Fontanarosa, Serino, Pietradefusi, Grottaminarda, Venticano, Montecalvo.

La maggiore concentrazione è, però, a Mugnano del Cardinale dove si produce un particolare tipo di salame, denominato 'Napoli'.

Infine ecco le aziende vinicole della provincia di Avellino famose in tutto il mondo per la produzione di vino Taurasi, Greco, Fiano e Aglianico.

Articoli Correlati

Industrie agroalimentari avellinesi