Week End a San Martino Valle Caudina.

Informazioni storiche e turistiche per trascorrere un week end nel comune di San Martino Valle Caudina in provincia di Avellino, Italia.

di

Vuoi Trascorrere un week end a San Martino Valle Caudina ? Ecco qualche utile informazione storica e turistica.

San Martino Valle Caudina, comune della provincia di Avellino, dista 27 chilometri dal capoluogo, a 315 metri d'altezza, ai piedi del Monte Pizzone e al margine sud-orientale della Valle Caudina.

Ha una economia agricola e medio-industriale (legno e laterizi) ed è composto da varie frazioni.

I richiami ambientalisti e naturalistici sono rilevanti: castagneti, faggeti e la Fonte di Mafariello con le sue acque oligominerali.

Punto di riferimento per le limitrofe popolazioni della provincia di Avellino e Benevento, San Martino Valle Caudina si è affermata negli ultimi anni per il ricco e nutrito programma culturale che si accompagna all'estate sammartinese.

Il turismo, richiamato da numerose iniziative musicali e da spettacoli teatrali, è così divenuto una voce importante nell'economia del comune.

La Storia di San Martino Valle Caudina





Il paese ha antiche origini, nel 320 a.C. fu teatro di aspri scontri tra Romani e Sanniti; sorse su un preesistente nucleo del Medioevo, con un monastero e un borgo attorno a un castello longobardo.

Le origini del primitivo nucleo, a giudicare dai reperti archeologici, sono non soltanto di epoca romana, ma riferibili al Neolitico e all' Età del bronzo.

Dalla storia di San Martino emergono la forte partecipazione dei suoi abitanti ai moti risorgimentali, la fondazione dell'associazione carbonara "Setta dei Figli di Bruto", e la presenza sulle montagne delle montagne della banda di Cipriano La Gala all'epoca del brigantaggio.

A S.Martino nacque nel 1853 lo scrittore e deputato Carlo Del Balzo, mentre vi visse nel 1901 il politico e statista Matteo Renato Imbriani.

 









Cosa fare e vedere durante un week end.