Week End a Summonte.

Informazioni storiche e turistiche per trascorrere un week end nel comune di Summonte in provincia di Avellino, Italia.

di

Vuoi Trascorrere un week end a Summonte ? Ecco qualche utile informazione storica e turistica.

Il suo nucleo è situato ad un'altitudine di 738 metri sul livello del mare lungo la strada nazionale n. 374 e dista circa 8 Km da Avellino.

Si è formato in un lungo arco temporale alle pendici del monte Vallatrone (da cui la denominazione sub-monte) ai confini del vecchio feudo di Montevergine.

Grazie ala sua posizione geografica Summonte può contare sulla presenza di un vivace turismo, costituito anche da numerosi visitatori che si recano al Santuario di Montevergine.

Notevole è la raccolta delle castagne; sviluppata è anche la produzione di torroni e cioccolato.

Per la sua posizione geografica e per la sua morfologia.

Le sue frazioni più importanti sono: Starze ed Embreciera

Summonte ha un clima temperato freddo particolarmente idoneo al turismo ambientale.

Durante il periodo estivo le temperature variano, in media dai 20 ai 23 gradi, mentre le escursioni termiche si calcolano intorno ai 17 gradi, cosicché anche nei periodi più caldi le sere appaiono piacevoli e sono, comunque addolcite da una costante brezza.

Due fasce di vegetazioni caratterizzano il paesaggio al di sopra dei 600 metri di altitudine: la fascia popolata dai castagneti ma anche da altre essenze quali roverelle, carpini, olmi, ontani (fino a 1.000 metri) e la fascia del bosco di faggi (fino a 1.600 metri).

Il sottobosco è ricco di specie vegetali (felce, anemone, sassifraga, bucaneve, alliaria, belladonna, giglio, asparago, doronico, pimpinella, valeriana, ecc...) alcune delle quali danno fiori di straordinaria bellezza (garofano selvatico, rosa canina, geranio rustico, campanula).

In alcune zone del bosco si possono, inoltre, trovare funghi di rinomata qualità e anche tartufi oltre a fragole, more e lamponi. Insieme alla flora il bosco contiene un patrimonio faunistico altrettanto interessante, tra cui cinghiali, lepri, tassi, gatti selvatici, volpi e scoiattoli e una notevole varietà di uccelli (picchi, poiane, gufi, tordi, merli, cinciallegre, usignoli, ecc...) ed alcune specie rarissime come la salamandra pezzata ed alcune specie di rettili.


La Storia di Summonte





Summonte ha antiche origini, è citato per la prima volta in un documento dell' VIII secolo, mentre scavi effettuati nella frazione Cappella hanno portato alla luce le testimonianze archeologiche di antiche tombe irpine.

Il toponimo è chiaramente derivato dall'espressione latina "sub monte" (sotto il monte), che ne indica la posizione.

A Summonte nacquero i carbonari Saverino e Vincenzo De Cristoforo e un loro discendente, Paolo, che fu tra i fondatori del quotidiano "Il Popolo d'Italia".

 









Cosa fare e vedere durante un week end.

 



Summontesi nel mondo