Con il giovedì grasso entrano nel vivo i riti del Carnevale che fino a martedì 9 febbraio 2016 (con qualche escursione anche oltre) animeranno e coloreranno quasi tutti i comuni della provincia di Avellino.

L’Irpinia ha da sempre una forte attenzione nei confronti di quelle che sono vere e proprie tradizioni che hanno saputo conservare nel tempo la loro originalità, diventando una forte attrazione che richiama nei centri storici migliaia di persone provenienti un po’ da tutta la Campania.

Le manifestazioni carnevalesche, accomunate da ritmi coinvolgenti, variano di zona in zona.

Quelli che, grazie anche all’incessante lavoro di coordinamento e di promozione svolto dall’Unpli, vengono definiti i Cento Carnevali Irpini si caratterizzano soprattutto per le danze, i colori, le storie raccontate.

E così ecco la Zeza, il Laccio d’amore, la Mascarata, la Ndrezzata, il Ballo ‘N ‘treccio, la Montemaranese che in alcuni centri si accompagnano alla sfilata di carri allegorici.

Tra domenica 7 febbraio e martedì 9 febbraio 2016, sin dalle prime ore del pomeriggio, il Carnevale si festeggerà in piazza un po’ ovunque.

A cominciare dalla frazione Bellizzi di Avellino, con la sua storica Zeza, per proseguire con le rappresentazioni in programma a Mercogliano, Monteforte Irpino, Capriglia, Cesinali, Aiello del Sabato, Montemiletto, Forino e Petruro di Forino.

In Alta Irpinia ci sarà come sempre da divertirsi a Paternopoli, Montemarano e Castelvetere sul Calore, vero e proprio triangolo del divertimento, ma anche a Gesualdo, Volturara, Nusco e Teora.

Carri allegorici e balli tradizionali andranno in scena a Baiano, Mugnano del Cardinale, Avella e Sirignano mentre nel serinese l’appuntamento da non perdere è con la Mascarata.

Sfilate in maschera e cortei di carri allegorici sono in programma anche a Lacedonia, a Solofra, a Cervinara e nel Vallo di Lauro.

Share.
Riccardo Cannavale

Riccardo Cannavale, classe 1973, dopo la laurea in Scienze Politiche (con una tesi in Storia delle Dottrine Politiche dal titolo “La teoria della “guerra giusta” nell’era dell’informazione”) ha conseguito il Master in Relazioni Pubbliche Europee, presso l’istituto Ateneo Impresa di Roma, una tra le principali business school italiane nel settore della comunicazione. Giornalista pubblicista dal 1999, ha collaborato con numerose testate giornalistiche, tra cui i quotidiani “Roma” e “Il Mattino”. La passione per il variegato mondo della comunicazione lo ha portato ad approfondire gli aspetti e le dinamiche dello stesso, maturando esperienze nell’ambito della pubblicità (è stato copywriter ed account per l’agenzia di promo-comunicazione “Areatest” di Roma), delle relazioni pubbliche (è stato tra i fondatori e direttore responsabile della rivista specializzata “Spazio RP” di Roma) e degli eventi (è stato, tra l’altro, tra gli ideatori delle tre edizioni della “Notte Bianca” ad Avellino e coordinatore degli eventi del comitato tappa in occasione di diverse edizioni del Giro d'Italia). Consulente di comunicazione pubblica, dal 2007 è sato per molti anni il responsabile dell'Ufficio Stampa e Comunicazione del Comune di Avellino e, dal 2010, coordinatore della promozione del Teatro Comunale “Carlo Gesualdo” di Avellino. Specializzatosi “sul campo” in web writing, dal 2005 ha messo la sua esperienza a disposizione di Agendaonline.it.

Exit mobile version