Weekend a Scanzano Ionico

Guida Turistica per un week end a Scanzano Ionico in Basilicata, Italia.

di

Le origini dell’abitato di Scanzano Ionico, risalgono al Medioevo allorquando era un casato del monastero di Sant’Elia di Carbone, un piccolo comune del Pollino.

Situato lungo il litorale jonico, Scanzano soprattutto negli ultimi anni ha visto crescere la sua popolarità come località turistica balneare.  

Passato sotto il dominio di Pedro de Toledo, questi fece erigere il cosiddetto Palazzaccio, che ancora oggi domina il centro storico di Scanzano. Nei pressi della spiaggia è situata una bella torre di avvistamento costruita durante la dominazione aragonese mentre una masseria fortificata risalente al XVII secolo è ubicata alla località Recoleta.

Il Termitito è un importante insediamento di età micenea rinvenuto alla periferia del paese fondata da Epeo, il mitico falegname che costruì il cavallo di Troia. Tra i luoghi di culto, merita una visita la Chiesa dell’Assunta, che conserva nel suo interno una corona d’argento di una statua della Madonna del 1715 ed alcune sculture lignee. L’attività turistica legata al mare è in fase di evoluzione, ciò però non toglie che ormai da alcuni anni Scanzano viene insignita della Bandiera Blu per la limpidezza delle sue acque.

Per raggiungere Scanzano, uscita Lauria dell’autostrada A3 e poi strada statale Sinnica.  










    Su Agendaonline.it