Spettacoli

Ben Harper in concerto, le date del Tour.

Ben Harper e la sua band The Innocent Criminals di nuovo insieme dopo sette anni con un lungo tour mondiale: quattro le date italiane.

Dopo il suo terzo Grammy nel 2014 per l’album blues “Get Up!”, Ben Harper aveva annunciato la reunion della sua band con un tour nel 2015 per dimostrare come il tempo non fosse passato e che fosse arrivato il momento giusto per riprendere da dove erano rimasti.

La formazione infatti era stata composta nel 1999 per l’album “Burn to Shine” al quale seguì poi direttamente “Lifeline” del 2007, e dopo di allora era rimasta in una situazione di “stand-by” fino al recente annuncio. A marzo parte il tour dagli Stati Uniti che toccherà diversi Paesi tra cui anche l’Italia.

Ben Harper insieme a Leon Mobley alle percussioni, Juan Nelson al basso, Oliver Charles alla batteria, Jason Yates alle tastiere e Michael Ward alla chitarra si esibirà in quattro date italiane nel mese di luglio.

Si partirà con la partecipazione all’Hydrogen Festival di Piazzola sul Brenta (Pd) con il concerto presso l’Anfiteatro Camerini il 17 luglio, per poi spostarsi a Genova il giorno seguente all’Arena del Mare, a Roma il 20 all’Auditorium Parco della Musica e infine a Milano il 22 all’Assago Summer Arena.

Grande attesa per le esibizioni live di Harper e band, tanto che le prime quattro date al The Fillmore di San Francisco hanno fatto registrare un rapidissimo sold-out. Per i concerti italiani i tagliandi sono già disponibili sui circuiti TicketOne e nelle vendite abituali.

Per quanto riguarda la formazione, i componenti fondatori Mobley, Nelson e Charles hanno sempre rappresentato una parte integrante dei progetti musicali di Harper da oltre vent’anni. Si sono infatti esibiti con l’artista a partire dai primi concerti al piccolo Mint di Los Angeles e per l’album di debutto “Welcome to the Cruel World” del 1994.

Gli altri due componenti, Yates e Ward sono entrati a far parte del gruppo solo dopo una decina di anni, rendendone sempre più definito ed esteso il sound. Harper ha venduto milioni di album in tutto il mondo e siglato, solo o con la band, successi planetari come “Diamonds on the Inside”, “With my own two Hands” o “The Drugs don’t work”.

Come comunicato dallo stesso cantautore e musicista, l’attività del ritrovato gruppo non si esaurirà esclusivamente nel progetto live imminente. Il sodalizio troverà sbocco anche in un lavoro discografico con una nuova musica e nuovi brani su cui l’artista e la band sono impegnati.


Spot

Spot

Spot