fbpx
La Madonne di Montevergine
La Madonne di Montevergine
Attualità

La Candelora a Montevergine: tra Sacro e Profano, il programma 2020.

Al Santuario di Montevergine appuntamento il 2 febbraio con la Candelora: tra Sacro e Profano, canti e balli si ritrovano i cosiddetti “femminielli”.

Secondo una tradizione “la Candelora” è la festa che chiude il periodo natalizio, seconda un’altra credenza popolare è la giornata con la quale si può dire superato l’inverno.

La Candelora, che si celebra il 2 febbraio di ogni anno, ricorda il rito della purificazione che, nel rispetto della legge mosaica, anche la Vergine Maria eseguì quaranta giorni dopo aver partorito Gesù.

La Candelora nel mondo.

Nel corso dei secoli la festa della luce, ossia della presentazione di Gesù al Tempio, ha assunto connotati folkloristici in diverse parti del mondo, dall’Oriente al Perù alla Francia.

Qui, in particolare, il 2 febbraio è celebrato come il giorno delle crerpes, che in tutte le case vengono preparate dalle donne seguendo le tradizionali ricette delle diverse regioni.

Negli Stati Uniti ed in Canada il 2 febbraio è noto, invece, come il Giorno della Marmotta, secondo un’antica credenza popolare che vuole che proprio in tale data l’animale si sveglierebbe dal letargo per… sondare il clima.

In Italia la Candelora ha una forte valenza religiosa anche se non mancano i momenti legati al folklore e alle credenze popolari, in particolare nel sud del Paese.

La Juta dei femminielli a Montevergine.

La più celebre manifestazione legata alla Candelora si svolge, ogni anno, dinanzi al Santuario di Montevergine di Mercogliano, in provincia di Avellino.

Qui, tra canti, balli e penitenze si ritrovano, da secoli, i cosiddetti “femminielli”, persone omosessuali e transessuali che si recano in pellegrinaggio dalla Madonna Nera venerata all’interno del Santuario per chiedere perdono dei propri peccati.

La Juta a Montevergine è una delle feste popolari più coinvolgenti, un momento di grande partecipazione popolare che, nei secoli, ha visto crescere il coinvolgimento di fedeli di “Mamma Schiavona” provenienti dalla provincia di Napoli, Salerno, Caserta, Benevento e dalla vicina Puglia.

Il tradizionale appuntamento, per il 2020, prenderà il via giovedì 30 gennaio 2020.

Il programma completo

Giovedì 30 gennaio 2020

  • Ospedaletto d’Alpinolo ore 11.00 | Centro sociale | Incontro con le scuole CHI HA PAURA DELLE DIFFERENZE? storie parallele di discriminazione Saluti Antonio Saggese – Sindaco di Ospedaletto d’Alpinolo Vittorio D’Alessio – Sindaco di Mercogliano Francesco Iovino – Presidente Ente Regionale Parco del Partenio Interventi Michele De Prisco – Esperto di cultura Ebraica Ottavio Di Grazia – Docente universitario Suor Orsola Benincasa Vladimir Luxuria – Attivista LGBT Modera Nadine Sirignano – Carlo Preziosi –
  • Comune di Ospedaletto d’Alpinolo Mercogliano ore 18.00 | Piazzale della funicolare | Istallazione ISTALLAZIONE RAINBOW CITY in memoria di Andrea Spezzacatena a cura di Massimo Saveriano – Art Director Saluti Vittorio d’Alessio – Sindaco di Mercogliano Antonio Saggese – Sindaco di Ospedaletto d’Alpinolo Francesco Iovino – Presidente Ente Regionale Parco del Partenio Con la partecipazione di Vladimir Luxuria – Attivista LGBT
  • ore 19.00 | Piazzale della funicolare | Tradizione Rappresentazione della “Cantata di Zeza e del Ballo Intreccio” eseguita dall’Associazione “La Zeza di Mercogliano ” (Patrimonio Immateriale Culturale Campano)
    Avellino ore 21.30 | Tilt tatoo bar event | Party #CANDELORA2020 Con la partecipazione di Vladimir Luxuria – Joe & Stella Damaso – Cirino a cura di Claudio Morassi

Venerdì 31 gennaio 2020

Mercogliano ore 18.30 | Teatro 99 posti | Presentazione libro & flash mob IL BULLISMO NON INSEGNA. SEGNA! Andrea, oltre il pantalone rosa Saluti Vittorio d’Alessio – Sindaco di Mercogliano Antonio Saggese – Sindaco di Ospedaletto d’Alpinolo Interventi Teresa Manes – Autrice del libro Reading a cura di Francesca Battista – Mister Punch Carlo Cremona – Presidente i Ken Marco Taglialatela – Ass. i Ken Modera Leonardo Festa – Docente di filosofia con la partecipazione del coro corAcor diretto da Ciro Caravano dei “Neri per Caso” a dal M° Lucia Sacco donazione al centro antiviolenza Questa casa non è un albergo della Ass. i Ken – Napoli

Avellino ore 22.30 | Tilt Tatoo Bar Event | Spettacolo teatrale FAVOLE NUDE: DOVE COLPIRE di Antonio Mocciola regia di Diego Sommaripa con Noemi Gherrero e Diego Sommaripa RED PARTY// deejay Alberto Limone in collaborazione con Apple Pie

Sabato 1 febbraio 2020

  • Ospedaletto d’Alpinolo ore 16.00 | Centro Sociale | Presentazione libro UN CAFFE’ CON L‘AUTRICE Senza rosa nè celeste Saluti Antonio Saggese – Sindaco di Ospedaletto d’Alpinolo Vittorio d’Alessio – Sindaco di Mercogliano Interventi Nadine Sirignano – Comune di Ospedaletto d’Alpinolo Carlo Preziosi – Comune di Ospedaletto d’Alpinolo Mariella Fanfarillo – Autrice del libro Donata Ferrante – Ass. i Ken-Avellino Ileana Capurro – Presidente Ass. ATN – Napoli Reading a cura di Anna Di Nardo Modera Elena Russo – Ass. Apple Pie
  • ore 18.00 | Centro Sociale | Consiglio comunale aperto CONFERIMENTO CITTADINANZA ONORARIA alla SEN. LILIANA SEGRE
  • Mercogliano ore 21.00 | Teatro 99 Posti | Spettacolo teatrale riflessioni di Don Vitaliano della Sala IL PUNTO PIU’ A SUD Omaggio a Reinaldo Arenas di Massimo Saveriano e Angelo Di Falco Musiche di G.B. Husband – Video di Rossella Orsi – Prologo di Carolina Vesce
  • Ore 23:00 | 35 mm | party CANDELORA OFFICIAL PARTY: Celebration_Waiting for the light Priscilla Queen of Mykonos – Special Guest

Domenica 2 febbraio 2020

  • Ospedaletto d’Alpinolo dalle ore 12.30 alle ore 20.00 | Piazza Mercato | Tradizione ESIBIZIONI SPONTANEE DEI GRUPPI E DELLE PARANZE DI MUSICA TRADIZIONALE
  • Mercogliano dalle ore 17.00 alle ore 23.00 | Piazzale della Funicolare | Party | Tilt Tatoo Bar Event CANDELORA XX XX Dj Reunion – Back to back dei dj irpini “

Spot

Spot

Spot

Share via