Home » Cucina e Gastronomia » Cantine Aperte in Lombardia
Cantine Aperte in Italia
Cantine Aperte in Italia
Cucina e Gastronomia

Cantine Aperte in Lombardia

Le cantine lombarde socie del Movimento Turismo del Vino aprono le proprie porte al pubblico per  Cantine Aperte in Lombardia l’ evento enoturistico che ogni anno porta gli estimatori del vino alla scoperta dei territori italiani nei quali il nettare divino viene prodotto.

Anche quest’anno la regione partecipa all’evento Cantine Aperte in programma l’ultimo weekend di maggio, per favorire il contatto diretto con gli appassionati del vino.

Il programma e le cantine della Lombardia socie del Movimento Turismo del Vino che partecipano a Cantine Aperte 2014.

Nella provincia di Bergamo Azienda Agricola Locatelli Caffi a Chiuduno, Azienda Agricola Angelo Pecis a San Paolo D’Argon, Azienda Agricola Lunari Cernuschi ad Almenno San Salvatore, Azienda Vitivinicola La Tordela a Torre dè Roveri, Azienda Vitivinicola Medolago Albani a Trescore Balneario, Azienda Vitivinicola Tenuta Castello di Grumello a Grumello Del Monte, Il Cipresso di Cuni Angelica e La Brugherata a Scarzorosciate, Le Mojole a Castelli Calepio, Tallarini a Gandosso.

Molto lungo l’elenco delle aziende della provincia di Brescia: Bosio e Fratelli Berlucchi a Cortefranca, Citari, Olivini e Colli A Lago a San Martino della Battaglia, Cobue a Pozzolengo, La Guarda a Muscoline, Lazzari e San Michele a Capriano del Colle, Provenza a Desenzano del Garda, San Bernardo a Poncarale, Cantina Marsadri e Pasini San Giovanni a Puegnano, Cantina Perla del Garda a Lonato, Cantine F.lli Avanzi a Manerba del Garda, Cantine Scarpari Felice a Botticino, Contadi Castaldi e Cornaleto ad Adro, Distillerie Peroni Maddalena, La Manega e Le Cantorie a Gussago, Peri Bigogno a Castenedolo, e ancora Quadra a Cologne Bresciano, Romantica Franciacorta a Passirano, Pratum Coller a Flero, Tenuta Ambrosini a Cazzago San Martino, Tenuta La Vigna a Capriano del Colle e infine Tenuta Monte Delma a Passirano.

Solo una nella provincia di Lecco, Santa Croce di Angela Dottori a Missaglia, mentre nella provincia di Mantova Bertagna a Cavriana, Azienda Agricola Ricchi e Cantina Gozzi e Fattoria Colombara a Monzambano, Cantina Sociale Coop. Di Quistello a Quistello.

Cinque le cantine aderenti della provincia di Milano: Vignaioli, Nettare Dei Santi, Azienda Poderi di San Pietro e Pietrasanta Vini &Spiriti a San Colombano Al Lambro, Casa Valdemagna a Cologno Monzese.

Chi è interessato alla provincia di Pavia può trovare Eredi Cerutti – Stocco a Zenevredo, Montenato Griffini a Bosnasco, Antonio Della Bianca a Pietra dè Giorgi, Bosco Longhino a Santa Maria Della Versa, Calatroni a Montecalvo Versiggia, Azienda Agricola Cà Del Santo, Padroggi Luigi & figli e Finigeto a Montalto Pavese, Gravanago a Fortunago, La Marzuola a Calvignano, Manuelina a Santa Maria Della Versa, Montelio a Codevilla, Travaglino a Calvignano, Castello di Luzzano a Rovescala, Guglielmini Giuseppe a Miradolo Terme, Il Montù a Montù Beccaria, Le Fracce, Prime Alture Wine Resort e F.lli Guerci a Casteggio, Marchese Adorno a Retorbido, Riccagioia Scpa a Torrazza Coste, Tenuta Percivalle Wines a Borgo Priolo, Torti – Tenimenti Castelrotto a Montecalvo Versiggia.

Infine la provincia di Sondrio che annovera le aziende Sesterzio a Berbenno di Valtellina, Nino Negri, Pietro Nera e Folini Renato a Chiuro, Casa Vinicola Triacca a Bianzone, Conti Sertoli Salis e Rivetti & Lauro a Tirano, e infine Vini Dei Giop Rumo a Villa Di Tirano.

Il sito ufficiale Movimento Turismo del Vino Lombardia ricorda che l’accesso ai banchi assaggio di Cantine Aperte prevede l’iscrizione al Movinclub per la giornata del 25 maggio, con annessa presa possesso del Kit dell’Enonauta (tessera, tasca e calice 10 euro) nella prima cantina visitata spendibile in quelle successive.


Condividi sui social: