fbpx
Cucina e Gastronomia

Cantine Aperte in Friuli Venezia Giulia

Quali sono le cantine del Friuli Venezia Giulia aderenti all’edizione 2014 di Cantine Aperte e quali gli eventi organizzati per l’occasione?

La 22° edizione della manifestazione dedicata all’enoturismo si svolge sabato 24,con degustazioni guidate su prenotazione e cene gourmet di “A Cena con il Vignaiolo”,edomenica 25 maggio, quando, dalle 10 alle 18, si aprono le porte di oltre 70 cantine della regione.

Il programma prevede visite, degustazioni e numerose altre iniziative dedicate al mondo del vino per la gioia di tutti gli enoappassionati.

Presso le cantine aderenti viene distribuito il kit Cantine Aperte Unicef, composto da calice e tracolla, all’interno del quale si trova anche un tagliando gratta e vinci che consente di vincere 410 bottiglie di pregiato vino DOC offerte dalle cantine associate al Movimento Turismo del Vino FVG e altri 20 prestigiosi premi.

Per gli interessati, ritorna il WineBUS Cantine Aperte che parte per visitare quest’anno le cantine La Viarte – Prepotto (UD), Colle Villano – Faedis (UD), Jermann – Dolegna del Collio, loc. Ruttars (GO) e Lorenzon Enzo – I Feudi di Romans – Pieris (GO).

In occasione dell’evento, sul sito del Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia è possibile inoltre trovare l’elenco dei ristoranti aderenti all’iniziativa “I piatti Cantine Aperte”. Si tratta di una collaborazione con Le Strade del Vino e Sapori del FVG che prevede, dalle 11.00 alle 18.00 di domenica 25 maggio, un piatto che rappresenti la cucina tipica e legata al territorio, con un vino in abbinamento a un prezzo stabilito.

Di seguito la lista delle cantine del Friuli Venezia Giulia che aderiscono a Cantine Aperte 2014.

Per la provincia di Gorizia abbiamo Baroni Codelli a Mossa, Blason a Gradisca d’Isonzo, Cantina Produttori Cormòns, Gradnik, Livio Felluga e Paolo Caccese a Cormòns, Castelvecchio a Sagrado, Crastin di Collarig Sergio, Ferruccio Sgubin e Le Rajade a Dolegna Del Collio, Draga, Graunar, Humar, Ivan Vogric, Komjanc Alessio e Muzic a San Floriano Del Collio, Fiegl a Gorizia, Jermann, Tenuta Borgo Conventi e Tenuta Villanova a Farra d’Isonzo, Lorenzon Enzo a San Canzian d’Isonzo, Puiatti a Romans d’Isonzo, Ronco Blanchis a Mossa, Villa Ruzzis a Capriva Del Friuli.

La cantine della provincia di Pordenone sono Castelcosa by Furlan a San Giorgio della Richinvelda, Casula e Fossa Mala a Fiume Veneto, I Magredi a Pordenone, I Vini di Emilio Bulfon a Valeriano, La Delizia a Casarsa Della Delizia, Pitars a San Martino al Tagliamento, Principi di Porcia e Brugnera ad Azzano Decimo, Vistorta a Sacile.

Per la provincia di Trieste solo Parovel a San Dorligo Della Valle.

Numerosissime invece quelle della provincia di Udine: Accordini, Colle Villano, Comelli Paolino a Faedis, Anselmi Giuseppe & Luigi a Pocenia, Aquila del Torre, Bepi Tosolini Distelleria e Dorigo a Povoletto, Arcania a Rive D’Arcano, Ariis a Trivignano Udinese, Crosato, Cantina Gildo, La Magnolia, Rodaro Paolo e Tenuta San Paolino a Cividale del Friuli, Conte D’Attimis Maniago a Buttrio, Dario Coos, Dri Giovanni e I Comelli a Nimis, De Claricini a Moimacco, Di Lenardo Vinayards a Gonars, Ermacora, Rocca Bernarda e Scubla a Premariacco, Ferrin Paolo a Camino Al Tagliamento, Isola Augusta a Palazzolo Dello Stella, La Viarte, Marinig, Pizzulin Denis, Roncsoreli e Stanig a Prepotto, Le Due Torri a Corno Di Rosazzo, Pontoni Flavio a Buttrio, Ronco Delle Betulle e Torre Rosazza a Manzano, Valchiarò a Torreano Di Cividale e infine Vigneti Pietro Pittaro a Codroipo.

Spot

Spot

Spot