fbpx
Cucina e Gastronomia

Cantine Aperte in Veneto

Il territorio del Veneto vanta antiche tradizioni vinicole tutte da scoprire in occasione del weekend Cantine Aperte del 24 e 25 maggio. Numerose cantine di tutta la regione aprono le proprie porte ai visitatori per raccontarsi e mostrarsi, all’insegna dell’enoturismo e della scoperta del territorio di origine di alcuni dei più apprezzati vini italiani.

I vigneti rappresentano un elemento caratterizzante il territorio veneto. A partire da Verona, una delle grandi protagoniste del panorama enologico. Nella zona del Garda è possibile trovare il Bardolino, rosso di grande spessore, ma anche il Chiaretto e il Novello, mentre il settore sud-orientale è area del Custoza DOC e del Lugana a San Martino della Battaglia, al confine con la Lombardia, e del Garda.

Si passa poi alla zona del Valpolicella e del Soave, si prosegue con il vicentino che vede numerosi impianti di Merlot e Cabernet per i rossi, e di Pinot e Garganega per i bianchi, e con l’alto vicentino dove si producono i vini DOC Lessini Durello, Gambellara e Breganze.

Terra di vini anche quella dei Colli Euganei, nel padovano, la fascia pedemontana verso Treviso e la pianura orientale trevigiana, della quale si ricordano le DOC Piave e Lison-Pramaggiore.

In occasione di Cantine Aperte l’invito ai visitatori che giunge dal sito ufficiale di Movimento Turismo del Vino Veneto, è quello di scrivere i propri racconti, le proprie sensazioni attraverso post e foto da pubblicare sulla pagina del Movimento oppure tramite i social network grazie all’iniziativa “Wine Story” Colori, profumi, sapori… racconti in cantina!”.

E’ attiva inoltre una collaborazione tra Cantine Aperte e Lago di Garda da parte di alcune cantine socie (Tinazzi, Cantine Lamberti, Tenuta Laca, Zeni e Cesari Verona) che dalle 11 alle 17 mettono a disposizione un servizio navetta con degustazioni vini e calice in omaggio, per partire alla scoperta del territorio.

Ecco il ricco elenco di tutte le cantine del Veneto che partecipano a Cantine Aperte 2014.

Nella provincia di Padova abbiamo Borin Vini & Vigne a Monselice, Cà Lustra e Cà Bianca a Cinto Euganeo, Conte Emo Capodilista a Selvazzano Dentro, Dominio di Bagnoli a Bagnoli di Sopra, Facchin a Vo, Il Filò delle Vigne a Baone, Il Pianzio a Galzignano Terme, Quota 101 a Torreglia, Salvan Vigne Del Pigozzo a Due Carrare.

Molto lunga la lista delle cantine della provincia di Treviso che aderiscono all’iniziativa: Al Canevon, Azienda Agricola Agostinetto Bruno, Bisol, Bortolomiol Valdobbiadene, Domus Picta, Mionetto, Terre di San Venanzio Fortunato e Val d’Oca a Valdobbiadene, Astoria Vini a Susegana, Fioravanti Onesti Francesco & Alvise a San Biagio di Callalta, Bonotto Delle Tezze a Vazzola, Cantina Del Terraglio a Mogliano Veneto, Cantina La Salute e Cantina Viticoltori Ponte di Piave a Ponte di Piave, Cantina Pizzolato a Villorba, Carpené Malvolti e Le Manzane a Conegliano, Castello di Roncade e Terre di San Rocco a Roncade, Dal Bello Azienda Agricola a Fonte, Dal Bianco Marco – Casa Coroner a Codognè, Dogarina Vigneti In Campodipietra a Salgareda, Fratelli Corvezzo a Cessalto, e ancora Galileo e Giorgio Cecchetto a Vazzola, La Tordera a Vidor, Luigino Zago Società Agricola a Maserada Sul Piave, Malibran a Susegana, Rechsteiner a Oderzo, Tenute Tomasella a Mansuè, Toffoli a Refrontolo, Villa Castalda a Gorgo Al Monticano e infine Villa Sandi a Crocetta Del Montello.

Dieci le aziende vinicole per la provincia di Venezia: Agricola Mazzolada a Portogruaro, Borgo Stajnbech, Le Carline e Ornella Bellia Azienda Vitivinicola a Pramaggiore, Cantina Cason Brusà a Fossalta di Portogruaro, Cantine Paladin – Bosco del Merlo ad Annone Veneto, De Stefani a Fossalta di Piave, La Frassina a Caorle, Tenuta Mosole Sergio a Santo Stino Di Livenza e infine Tessère a Noventa di Piave.

Straordinaria partecipazione anche per le cantine della provincia di Verona: Accordini Stefano a Fumane, Azienda Agricola Guerrieri Rizzardi, Tenuta La Cà e Zeni a Bardolino, Boscaini Carlo a Sant’Ambrogio di Valpolicella, Brigaldara e Giovanni Ederle a Verona, Cantina Corte Mainente e Villa Mattielli a Soave, Casa Vitivinicola Tinazzi a Lazise, Cà Rugate a Montecchia di Crosara, Cesari Fine Wines of Verona e Lamberti Tenuta Preella a Cavaion Veronese, Corte Moschina a Roncà, Dindo a Fumane, Fratelli Recchia e Fratelli Vogadori a Negrar, Giuseppe Campagnola a Valgatara di Valpolicella, Lavarini a Arbizzano in Valpolicella, Monte Zovo a Caprino Veronese, Santa Sofia a San Pietro in Cariano, e ancora Sparici Landini a Sona, Trabucchi d’Illasi e Villa Canestrari a Illasi, e infine Zenato a Peschiera del Garda.

Si giunge in ultimo alla provincia di Vicenza, anche questa ben rappresentata con Cà Rovere ad Alonte, Casa Vinicola Zonin e Grandi Natalina a Gambellara, Cavazza e Pieriboni a MontebelloVicentino, Colle Di Bugano a Longare, Faccin Dino & Lorenzo e Magia Di Barbarano a Barbarano Vicentino, Fattoria Le Vegre ad Arcugnano, Pegoraro Società Agricola a Mossano, Piovene Porto Godi Alessandro a Vicenza e infine Società Agricola Sanvalentino a Brendola.

Ognuna di queste cantine organizza programmi personalizzati, ma tutti all’insegna di visite guidate, degustazioni e percorsi conoscitivi di tecniche e sapori del territorio.


Spot

Spot

Spot