Spettacoli

Caparezza live con “Museica”, a febbraio riparte il tour.

Continua tra febbraio e aprile 2015 il tour trionfale di Caparezza: un live tra i maggiori successi del passato e i brani contenuti nell’ultimo disco “Museica”.

Un album giunto a distanza di tre anni dall’ultimo lavoro discografico (“Il sogno eretico”), uscito ormai lo scorso aprile ma che non cessa di mietere successi di critica e di pubblico. Un ritorno riuscito per Caparezza, per raccontare l’arte attraverso il linguaggio della musica.

“Museica” comprende infatti 18 brani inediti ispirati ad altrettanti quadri, al quale è seguito un lungo tour nel 2014 che prosegue anche fino alla primavera del 2015. Anche questa volta il live promette di far vivere al pubblico un susseguirsi di emozioni, tra i maggiori successi del passato e i brani contenuti nell’ultimo disco.

I nuovi appuntamenti live con l’eccentrico artista pugliese partono il 28 febbraio dal PalaMazzola di Taranto per proseguire con gli spettacoli del 6 marzo di Firenze presso il Nelson Mandela Forum, del 7 a Perugia al PalaEvangelisti e ancora del 14 a Rimini allo Stadium 105, del 28 a Torino Pala Alpitour (ex Palaolimpico), del 31 al Mediolanum Forum di Assago (Milano).

Gli ultimi tre spettacoli sono nel mese di aprile: il 2 a Roma presso il Palalottomatica, il 4 a Bari al Palaflorio e il 10 a Modena al PalaPanini.

“Museica” rappresenta il sesto disco di inediti per Caparezza, il primo di cui è anche produttore, e può essere inteso come “album-museo”, ovvero un lavoro molto ambizioso nel quale ogni traccia richiama un dipinto celebre che diviene il punto di partenza per affrontare diversi argomenti di chiara attualità e di varia umanità. Una sorta quindi di “concept album”, da gustare nella sua interezza.

Il primo estratto era stato “Non me lo posso permettere”, un pezzo che si ispira al trittico di Francis Bacon “Tre studi di Lucian Freud”. Lo spunto per la scelta del titolo proviene dal fatto che questo lavoro del pittore irlandese rappresenta una delle opere d’arte più costose al mondo, pretesto per Caparezza per argomentare, tra sonorità e parole, una delle frasi più pronunciate degli ultimi tempi.

A seguire “E’ tardi”, pubblicato nel maggio 2014, “China Town” uscito ad agosto dello scorso anno e infine quarto estratto “Avrai ragione tu (ritratto)” nel novembre 2014.


Spot

Spot

Spot