Le Cascate di Iguazu situate tra Brasile, Argentina e Paraguay
Viaggi e Turismo

Le più belle cascate del mondo: tra giochi d’acqua, la forza selvaggia della natura.

Il fascino delle cascate, la forza selvaggia della natura, giochi d’acqua e scenari incontaminati. Ogni nazione al mondo può vantare le sue cascate. In alcuni casi sono diventate vere e proprie attrazioni turistiche con tanto di souvenir, altre volte rimangono ben preservate dal consumismo esasperato, riservando ai viaggiatori la loro essenza più selvaggia.

Partiamo dal guinness mondiale, la più imponente cascata si trova in Venezuela. Si chiama Salto Angel, dal nome della persona che per prima l’ha avvistata. Quasi mille metri di caduta libera dal monte Auyantepui. Il salto è talmente vertiginoso che nella stagione calda, il getto d’acqua si vaporizza prima ancora di toccare la base. Da maggio a novembre numerose le possibilità per un’escursione con imbarcazioni a motore che partono da Canaima. Chi è amante del brivido può anche prenotare voli panoramici lungo le pendici del monte completamente ricoperti di vegetazione.

[wp_bannerize group=”news_2″] Rimaniamo in Sud America per ammirare le cascate dell’Iguazu situate tra Brasile, Argentina e Paraguay. Il salto non è dei più importanti, poco più di dieci piani di altezza, ma i rivoli che strapiombano sono ben 280.

In zona vale la pena visitare il parco nazionale che si estende tra il Brasile e l’Argentina. Le cascate si trovano al confine. Se state in Brasile l’orario per la visita è dalle 9 alle 17, in Argentina dalle 8 alle 18. Risalendo il continente non possiamo perdere le cascate del Kaieteur. Le più selvagge al mondo e poco battute dai cicli turistici. Lungo il percorso armatevi di coraggio e fotocamera. Vegetazione fitta e esemplari bellissimi vi faranno compagnia. Se siete fraccomodi, prendete un volo da Georgetown, altrimenti preparatevi ad un viaggio di più giorni, in autobus, a piedi o in barca. Sarà un’esperienza irripetibile

In comproprietà tra due Stati, Usa e Canada, troviamo le cascate del Niagara, le più famose e le più commerciali. In zona vi verrà venduto di tutto, come nell’usanza statunitense, per fortuna lo spettacolo dato dalla portata di questi salti d’acqua vi farà dimenticare di essere in un centro commerciale a cielo aperto.

Visitatele a bordo della Maid of the Mist in servizio da aprile ad ottobre. I biglietti sono in vendita sul sito www.maidofthemist.com.

Spostiamoci in Africa per un giro alle cascate Vittoria, nello Zimbabwe, al confine con lo Zambia. Periodo consigliato, da ottobre a dicembre quando la foschia è meno densa.

Anche l’Europa vanta i suoi salti d’acqua affascinanti.

In Svizzera le cascate del Reichenbach, nei pressi di Meiringen dove la letteratura narra che sia morto il detective Holmes nell’ultimo duello con il rivale di sempre Moriarty.Raggiungetele con la vecchia funivia che parte da Willingen in servizio da maggio ad ottobre.

Oppure, rimanendo in Europa, dirigetevi a Gullfoss, in Islanda, partendo in auto o in bus da Reykjavik. Qui vi ritroverete in un suggestivo connubio di vapori caldi e costoni innevati. Uno spettacolo esclusivo da non perdere