Home » Attualità » A Castellabate in arrivo la Festa del Pescato di Paranza.
pescato di paranza
pescato di paranza

A Castellabate in arrivo la Festa del Pescato di Paranza.

Tra le frazioni Lago e Santa Maria di Castellabate torna una delle più gustose feste dell'estate cilentane dedicata alle tipicità gastronomiche locali.

Mentre sulle spiagge della Campania cominciano ad aprirsi gli ombrelloni, nelle principali località costiere prende il via la stagione degli eventi per far trascorrere piacevoli serate ai bagnanti.

Cosa c’è di meglio, allora, che prenotare una breve vacanza, anche per sospendere la routine quotidiana, per godere il mare, il sole ed il relax, meglio ancora se su una spiaggia a cui sono stati conferiti i galloni di Bandiera Blu?

Un’occasione da non lasciarsi sfuggire arriva da una delle perle del Cilento, Castellabate, tra le principali mete turistiche campane, assurta qualche anno fa agli onori della cronaca grazie al film Benvenuti al Sud, che ne fece conoscere a tutta Italia le bellezze naturali e le potenzialità turistiche.





Il comune cilentano ospiterà, per il decimo anno consecutivo, la Festa del Pescato di Paranza, una delle prime sagre (nonché tra le più gustose) che dà il via agli eventi gastronomici nella zona.

Dall’ 1 al 3 giugno 2018 il Campo dei Rocchi, il piazzale ubicato tra le frazioni Lago e Santa Maria di Castellabate, si trasformerà in una cucina ed in un mercatino en plain air dove, a cura dei ristoratori del posto, saranno preparati piatti prelibati a base di uno dei prodotti ittici di punta del Cilento, il pescato di paranza.

Ad organizzare la manifestazione, che vanta il patrocinio del Comune di Castellabate, l’Associazione Punta Tresino.



Mercatini gastronomici, laboratori artigianali, spettacoli musicali, Luna Park per i bambini, animeranno la tre giorni in riva al mare Bandiera Blu del Cilento.

Per l’occasione arriverà nel paese di Benvenuti al Sud la padella gigante, sponsorizzata dalla “Friol” e utilizzata già da anni a Camogli durante la famosa “Sagra del pesce”, con cui sarà fritto il pesce nei tre giorni della kermesse gastronomica.

Lo stesso sponsor metterà a disposizione 2.000 litri di olio, che serviranno per friggere oltre quaranta quintali di pescato locale. Tutto sarà possibile grazie alla collaborazione tra l’associazione Punta Tresino e la Proloco Camogli, gemellate dal 2016, e tra le due Amministrazioni comunali, che nelle settimane scores hanno gettato le basi per un “Patto di Amicizia”, che sarà sottoscritto proprio nel commune ligure in occasione della “Sagra del Pesce”

  • L’evento si preannuncia come un must per gli amanti della buona cucina di qualità e delle tipicità cilentane.

Nel corso della Festa del Pescato di Pranza si potranno, infatti, gustare fritture di pesce azzurro, pasta e fagioli con le cozze, frittelle di mare e tanti altri piatti e dolci che fanno parte a pieno titolo della cultura gastronomica del Cilento, la patria del Protocollo della Dieta Mediterranea.

Oltre alla tradizionale e rinomata “frittura di paranza”, sarà protagonista la Pro Loco di Camogli che preparerà il piatto genovese per eccellenza, la pasta con il pesto, candidato a diventare patrimonio immateriale Unesco.

Durante le serate non mancheranno spettacoli musicali dal vivo e giochi ed intrattenimento per i più piccini, per un fine settimana d’estate da vivere a pieno.



All’interno della “Festa del Pescato di Paranza” si svolgerà il 1 e il 2 giugno la finalissima della 12esima edizione del “Campania Festival – Concorso Nazionale Canoro”, riservato ai migliori talenti emergenti divisi per le categorie: Junior, Ragazzi, Giovani, Senior e Cantautori.

Con la Direzione Artistica affidata all’esperto Bruno Carbone, ci saranno ospiti e cabarettisti di rilevanza nazionale. In giuria, tra gli altri, ci saranno Marco Vito, già selezionatore di “Io Canto” e attualmente selezionatore per il fortunato programma di Rai 2 di “The Voice”, e Paolo Audino, autore di numerosi brani, tra i quali “Brivido Felino” di Mina e Celentano.

La kermesse sarà trasmessa sul canale Seitv. Infine, domenica 3 giugno, con la direzione artistica di Antonio Ceccola, serata interamente dedicata ai balli, con ospiti della serata la coreografa Anna Di Capua di “Passettini Italia”, insieme ai maestri di passettini e Pakito Ametrano della “Pakitos club” con Zumba e balli caraibici.

Prenota on line il tuo hotel a Castellabate


Send this to a friend