In Primo Piano: Economia

Il settore della ristorazione è sempre stato molto impegnativo. Gestire un’attività come un bar o un panificio per molti piccoli imprenditori significa turni pesanti, gestione di costi e guadagni, rapporti con i fornitori e i clienti tutto in uno. Quando poi i clienti della zona sono gli unici, e si ha bisogno di nuovi clienti per poter mantenere l’attività commerciale, arriva il momento di promuovere l’azienda per poter attirare più persone e vendere di più. I piccoli imprenditori provano spesso a fare tutto da soli, altre volte si rivolgono alle agenzie pubblicitarie, e in entrambi i casi devono avere un budget da investire nel modo migliore possibile. Quali tecniche promozionali possono adottare bar, tavole calde e altre attività della ristorazione? 1. Eventi di beneficenza Vuoi davvero lasciare il segno nel pubblico della tua area? Partecipa a eventi di volontariato e solidarietà offrendo cibo e rinfresco, e prendendo parte attivamente alla giornata in favore dei più bisognosi. Tu e la tua azienda…

Il project manager (PM) è un professionista che si occupa di attività di front e back office aziendale, incentrate sull’analisi, la pianificazione e la realizzazione di diversi obiettivi aziendali, al fine di realizzare un progetto, rispettando i vincoli di diversa natura, come ad esempio il budget stabilito dall’azienda. Per far ciò, il responsabile di progetto si avvale di precise tecniche di project management, acquisite attraverso percorsi formativi dedicati nonché esperienza sul campo. Come diventare project manager In genere, per intraprendere una carriera in questo ambito, occorre almeno una laurea in materie economiche (principalmente in gestione aziendale). Ugualmente validi, sono i percorsi in marketing, in informatica oppure in ingegneria se si ha intenzione di diventare project manager IT, ad esempio. Dopo la laurea triennale, è consigliabile specializzarsi ulteriormente ed infine conseguire un master che permette di consolidare le competenze acquisite in modo teorico attraverso la pratica nelle diverse aziende. Il percorso formativo, però, non è solo per i neolaureati: anche per…

La professione di Webdesigner è senza dubbio la professione digitale più creativa. La sua missione principale è creare gli elementi grafici dei siti Web in modo da renderlo il più accattivante e semplice possibile e attirare gli utenti di Internet. Questo lavoro unisce creatività e tecnica, e richiede competenze di grafica, usability e programmazione. Cosa fa il web designer: descrizione del lavoro Il web designer progetta e realizza l’identità visiva di un sito web per il quale delinea tutti gli elementi grafici (illustrazioni, banner, animazioni, ecc.) secondo i desideri del cliente e secondo il target di riferimento, esigenze di marketing e vincoli tecnici. Obiettivo: attirare i futuri utenti del sito. Sotto la responsabilità del project manager, il web designer definisce le specifiche del prodotto: ergonomia, modalità di navigazione, struttura ad albero, scripting, identità visiva e sonora, carta grafica. Si occupa anche della progettazione di interfacce dedicate all’e-commerce e all’e-marketing. Il web designer disegna (su carta e con una tavolozza grafica),…

Ormai siamo quasi giunti all’anno nuovo e guardando indietro agli ultimi 2 anni sicuramente resteremo trafitti da un pensiero: tante, troppe cose sono cambiate in questi ultimi tempi. Nonostante il periodo molto complicato, però, non si può smettere di vivere e di investire su sé stessi. Infatti, riuscire a trovare risposte creative e positive è l’unico modo per uscire da questa situazione complicata. E per essere creativi in questo periodo storico non si può prescindere dall’utilizzo del web. Ecco perché tutti i corsi che andremo a proporre in quest’articolo saranno orientati alla ricerca del lavoro online migliore in base alle tue inclinazioni e alle tue passioni. Prima di acquistare un corso online, però ricorda sempre di dare un’occhiata a recensioni e opinioni dei clienti. Troverai qualche consiglio su questo passaggio nell’ultimo paragrafo di questo articolo. Adesso però addentriamoci alla scoperta dei corsi più interessanti e utili per trovare un lavoro nel prossimo futuro. Il mondo è globale: imparare le lingue…

L’emergenza è finita ma l’ufficio a casa rimane: se siete in questa condizione, forse potreste volerlo ripensare per aumentare la vostra produttività o la vostra creatività, qualora svolgiate un lavoro che investa la sfera creativa, o abbiate un hobby che vi richieda di avere uno spazio in casa che sia a esso dedicato. Aria nuova nel nostro ufficio casalingo, dunque, ma come? In cosa possiamo investire senza spendere un capitale e per quali oggetti sarebbe invece più sensato immaginare un budget più largo? A queste domande cercheremo di rispondere nelle prossime righe, quindi se siete nella situazione di voler (o dover!) ripensare allo spazio di casa adibito a ufficio, restate su questa pagina!GLI IMPRESCINDIBILI PER IL NOSTRO UFFICIO TRA LE MURA DOMESTICHE Non ci gireremo troppo attorno: ogni ufficio che si rispetti risponde almeno a una richiesta, che sia cioè il meglio per la nostra salute. Se non vi viene in mente come la salute possa essere coinvolta in un…

Cerchi un modo per risparmiare sulla bolletta dell’elettricità? Eppure, nonostante tu abbia la tariffa più bassa del vicinato, non è ancora giunta la piena soddisfazione. Cosa fare, dunque, per vedere dei miglioramenti concreti sulla fattura? In verità, devi sapere che qualche scelta green e un po’ di sane abitudini possono fare una bella differenza. Magari hai già cercato tra le migliori offerte dei diversi fornitori, spulciando tra le recensioni di Iren Luce e Gas e il confronto con le altre compagnie di luce e gas. In questo articolo puoi trovare 3 consigli utili per risparmiare l’elettricità nella tua casa. Scopriamoli insieme! I 3 passi per il risparmio energetico Manutenzione, aggiornamenti delle attrezzature, pannelli solari ed elettrodomestici. Senza dimenticare le nuove tecnologie, che includono alcuni modi tutti nuovi per risparmiare energia elettrica e gas. Non solo a casa, ma anche in azienda e persino nelle zone pubbliche. Ecco qui di seguito gli step da seguire passo a passo, per abbassare il…

Favorire la ripresa e lavorare insieme al rilancio del tessuto produttivo locale. E’ questa la finalità prioritaria dell’intesa tra Unione Industriali Napoli e Banca di Credito Popolare, firmata oggi dal Presidente Unione Industriali Napoli Maurizio Manfellotto, dal Vice Presidente con delega al credito e finanza UIN Anna del Sorbo, e dal Direttore Generale della Banca di Credito Popolare, Felice Delle Femine. In base all’Accordo, BCP conferma la disponibilità, già dichiarata nel Protocollo d’intesa sottoscritto con l’Associazione imprenditoriale il 19 maggio 2020, a riconoscere alle imprese iscritte all’Unione Industriali Napoli un iter preferenziale per la tempistica delle risposte e l’accessibilità a condizioni agevolate su prodotti e servizi finanziari offerti dalla banca. Per favorire la crescita e la competitività delle PMI, BCP offrirà strumenti di finanza strutturata, percorsi di rafforzamento delle garanzie, gestione per lo smobilizzo di crediti verso la pubblica amministrazione. Renderà inoltre disponibili alle aziende associate all’Unione strumenti e soluzioni per attivare o supportare percorsi orientati alla Sostenibilità e alla…