In Primo Piano: Turismo

Pasqua s’approssima, tempo di feste e tempo di offerte: per l’occasione molti si ricongiungono con le famiglie per qualche giorni, altri, fedeli al detto “Natale con chi vuoi, Pasqua con chi vuoi”, organizzano viaggi con amici, e le compagnie non stanno a guardare. Sono tante le offerte di voli che in vista delle vacanze tentano di allettare chi intende approfittarne per un viaggio, tante e interessantissime, per le destinazioni offerte e per il portafogli. La tratta Roma – Milano, fin d’ora quasi a totale appannaggio Alitalia, faceva gola alla Easyjet da molto tempo e finalmente la compagnia inglese si aggiudica la partita: dal 25 marzo il collegamento fra la Capitale (Fiumicino) e la Madonnina (Linate) sarà garantito da ben cinque voli giornalieri e i prezzi, in quanto a convenienza, faranno concorrenza persino ai treni. Il prezzo di lancio è meno di trenta euro a tratta, meno di sessanta per andata e ritorno: potrebbe addirittura essere un’idea per un regalo. L’offerta è…

Baltico e Scandinavia, ma anche Francia, Spagna, Baleari. Queste alcune delle destinazioni proposte da Costa Crociere per trascorrere la primavera in navigazione, alla scoperta di meravigliose mete europee e non solo. A partire dalle allettanti offerte che riguardano le città baltiche, con un itinerario di sette giorni che comprende Danimarca, Estonia, Russia, Finlandia e Svezia. Partenze da Copenhagen il 18 maggio, oppure il 2 o il 16 giugno. Interessanti anche le offerte che riguardano le crociere alla scoperta delle “terre dei Vichinghi”. Partenze dalla capitale danese il 25 maggio o l’1, 9, 15 o 22 giugno per poter ammirare i fiordi norvegesi in uno dei periodi più adatti dell’anno. Per quanto riguarda il classico (ma sempre gradito) giro del Mediterraneo, parte domenica 28 aprile dal porto di Napoli una crociera di sette giorni che fa scali a Savona, Barcellona, Palma, La Valletta e Catania. Il 29 aprile salpa da Civitavecchia la nave con un itinerario di una settimana che comprende…

Ami sciare ? La neve ti affascina ? Scegli di trascorrere un weekend in montagna, tra sport invernali e spettacoli naturali, nella regione Veneto qui potrai contare sulle bellezze che ci regala l’Altopiano di Asiago (o Altopiano dei Sette Comuni), situato sulle Prealpi vicentine nella zona di confine tra Veneto e Trentino-Alto Adige. A queste zone ha dedicato un poema (“Arsiero, Asiago”, 1922) il premio Nobel per la letteratura Ernest Hemingway, che durante la Prima Guerra Mondiale qui prestò servizio. Di questo resta testimonianza nei numerosi cimiteri militari sparsi nella zona. Oggi l’Altopiano è un importantissimo comprensorio turistico sia estivo sia invernale, dotato di ottime strutture ricettive e impianti. Per quanto riguarda i weekend sulla neve, si può contare su più di 20 stazioni sciistiche, oltre 80 chilometri di piste per lo sci alpino, con 43 impianti di risalita, e più di 500 chilometri di piste battute per lo sci nordico. Asiago, in particolare, è una città con una forte vocazione turistica, molto frequentata…

Numeri importanti per il porto di Genova. Il capoluogo ligure, da sempre crocevia di continui scambi grazie alla sua posizione geografica strategica, ha chiuso il 2012 con un volume di oltre 800.000 crocieristi. Ancora più consistenti le previsioni per l’anno 2013 che indicano una crescita di circa il 30%, forte di 265 scali confermati, che potrebbe portare la città a oltre un milione di crocieristi. Con questi numeri, Genova salirebbe al terzo posto in Italia per numero di passeggeri dopo i porti di Civitavecchia e di Venezia. I dati sono stati diffusi in occasione della “Seatrade Med Cruise & Super Yacht Convention” svoltasi a fine novembre a Marsiglia.  In base alle previsioni, durante il 2013 saranno ben cinque i porti che supereranno quota 1 milione di passeggeri (oltre a Civitavecchia, Venezia e Genova, anche Napoli e Savona), mentre per i porti di Livorno, Bari e Messina la crescita dovrebbe far registrare numeri che vanno tra i 500.000 e 1 milione…

Anche per la stagione invernale 2012-2013 la Valle d’Aosta è pronta ad accogliere i numerosi turisti che raggiungono le sue montagne per godere del relax e praticare gli sport sulla neve. Importanti i volumi: 15 funivie, 15 telecabine, 19 sciovie, 45 tapis roulant, 69 seggiovie, 115 gatti delle nevi e 2971 postazioni di innevamento per servire centinaia di chilometri di piste da sci adeguate a ogni capacità tecnica e disseminate nei diversi impianti valdostani. Bellissime località, ricche di fascino e dotate di un panorama incantevole, tra cui impossibile dimenticare Courmayeur, Breuil-Cervinia e La Thuile. Nei mesi precedenti l’apertura degli impianti si è provveduto a rinnovare le infrastrutture, a favore del benessere dei turisti che vi si recano in villeggiatura. A Courmayeur è stato ad esempio realizzato uno snowpark ed è stato sostituito il vecchio impianto con una nuova seggiovia a quattro posti ad agganciamento automatico. Nella località di Breuil-Cervinia sono state realizzate due nuove piste da sci di media difficoltà:…

Tra le tante regioni italiane in cui si può sciare e trascorre un soggiorno sulla neve, un ruolo rilevante è sicuramente ricoperto dal Friuli-Venezia Giulia. Con un territorio composto per oltre il 50% da montagne, con 133 chilometri di piste da sci e più di 200 chilometri adibiti al fondo tra Dolomiti Friulane, Alpi e Prealpi Carniche e Giulie, la regione conserva l’impronta tipica delle antiche tradizioni che si riscontra nell’architettura dei borghi, nella fiorente arte dell’artigianato e nella mescolanza di culture ed etnie diverse. In Friuli Venezia Giulia la pratica dello sport, non solo quello invernale ma anche quello estivo, mette i turisti a stretto contatto con una natura lussureggiante e con l’ospitalità della gente del posto. Oltre alla Carnia, territorio al confine con Veneto e Austria molto frequentato dal turismo invernale, tra i poli sciistici più noti troviamo quelli di Piancavallo (frazione di Aviano, rilevante località turistica situata a nord di Pordenone), Tarvisio (il comune più orientale della…

Anche a Torino è arrivato Italo, il nuovo treno Alta Velocità di Ntv che, con il capoluogo piemontese, completa il ventaglio delle stazioni italiane raggiunte dai suoi convogli. Con l’entrata in vigore del nuovo orario ferroviario invernale, anche i treni di Italo entrano nella stazione di Torino Porta Susa con sette corse al giorno e collegamenti lampo con Milano in soli 44 minuti, raggiungendo poi anche le stazioni di Bologna, Firenze, Roma, Napoli e Salerno (capolinea). Sul fronte del prezzo, la società punta alla convenienza: in classe Smart i biglietti partono da 15 euro per Milano e, in promozione, a partire da 20 euro per Bologna, 25 per Firenze, 38 per Roma, 45 per Napoli e 50 per Salerno. In Prima classe invece la Torino-Roma parte da 55 euro e la Torino-Milano da 21. Per quanto riguarda il servizio ai passeggeri, il prossimo gennaio è prevista l’apertura di Casa Italo anche nella Stazione di Porta Susa. Ma non è tutto.…

Vuoi conoscere i luoghi da non perdere se programmi un viaggio in Germania ?  Ecco i siti artistici e architettonici dotati di un fascino tale da essere stati annoverati tra i Patrimoni Mondiali dell’Umanità da parte dell’Unesco. Al confine con il territorio svizzero e austriaco, proprio alle porte del territorio alemanno per chi proviene dall’Italia. Località non sempre conosciute al grande pubblico, ma che meritano certamente una visita durante un tour in terra tedesca. Ai piedi delle Alpi, poco più a sud di Monaco di Baviera, troviamo il Santuario di Wies, riconosciuto Patrimonio Mondiale dal 1983. Esso rappresenta una delle poche chiese appartenenti al XVIII secolo ad aver conservato ancora il suo stile originale, indiscusso apice dell’architettura rococò bavarese, la Wieskirche fu costruita su una piccola altura tra il 1745 e il 1754 dall’idea dell’architetto Dominukus Zimmermann. Da quando, il 14 giugno 1738, furono viste per la prima volta delle lacrime sulla statua del Salvatore Flagellato, la chiesa divenne uno dei luoghi di…

Vuoi trascorrere un fine settimana tra meravigliose coste e paesaggi bucolici ? L’idea giusta potrebbe essere la Puglia, e in particolare la zona delle Murge compresa tra le province di Bari, Taranto e Brindisi, visitabile in ogni stagione. Quest’altopiano carsico rappresenta il più caratteristico complesso di rilievi della Puglia centrale ed è punteggiato da bellissime e affascinanti località che uniscono all’attenzione rivolta verso il turismo la conservazione della tradizione e della genuinità propria di queste terre. Tra le città della Murgia barese è possibile tracciare un tour che comprende le città di Castellana Grotte, Putignano e Alberobello. La prima è località molto famosa per il complesso speleologico carsico delle sue grotte, tra le più suggestive d’Italia. A Putignano, nota in tutta Italia per il suo lunghissimo Carnevale (dal 26 dicembre al martedì grasso) si può ammirare il borgo antico e le grotte carsiche, e ci si inizia ad addentrare nel paesaggio caratteristico dei trulli che trova il suo culmine giungendo ad Alberobello,…

Se stai pensando di trascorrere il Natale a Roma oppure goderti l’atmosfera natalizia con un weekend sulle orme dei caratteristici mercatini natalizi, ecco tutto quello che devi sapere prima di partire. La Capitale, come nella sua tradizione, si veste a festa per ricreare la magica atmosfera che incanta i turisti in questo gioioso periodo dell’anno. Dall’otto dicembre e fino all’Epifania su Piazza Navona, nel cuore del centro storico, si snodano le bancarelle per la felicità di grandi e piccini: sarà piacevole fare un tour tra oggetti artigianali, addobbi natalizi, giocattoli e articoli per il presepe. Anche in Piazza Re di Roma, da inizio dicembre fino alla Vigilia, va di scena il caratteristico Mercatino di Natale per tuffarsi nel colorato universo di idee-regalo, creazioni artigianali e bancarelle di dolci e leccornie. Concerti di musica gospel ed etnica sono invece previsti in Via dei Coronari, a Sant’Eustachio e in Via dell’Orso accompagnati dalla rassegna dei presepi e da una mostra del giocattolo. Non…