Se non è un evento da Guiness dei Primati poco ci manca. Quando si dice: l’amore non ha età.

L’annuncio nella bacheca delle pubblicazioni di matrimonio del comune di Avellino.

Centosessantatre anni in due ed un sogno comune: giurarsi amore eterno.

Ad ogni costo, ad ogni età.

Entrambi vedovi, hanno deciso di suggellare il loro legame, andando oltre il pregiudizio.

E sfidando il giudizio di quanti, leggendo quella pubblicazione di matrimonio affissa all’albo del municipio di Avellino, avranno fantasticato e magari sorriso.

Lo Sposo

Lui, lo sposo, di anni ne ha appena compiuti 100. A luglio la festa per il raggiungimento della tripla cifra, a breve quella per il coronamento del suo sogno d’amore.

Al suo fianco l’adorata compagna, di 37 anni più giovane.

Lui, nato nel pieno della Prima Guerra Mondiale, pochi mesi prima della Rivoluzione d’Ottobre, è originario di Bisaccia in provincia di Avellino.

Cento anni di vita, significa un grande bagaglio di esperienza, attraverso quel Secolo Breve che di prove ne ha presentate, eccome.

Le cose della vita lo hanno portato a lasciare la sua terra d’origine, per trasferirsi nella capitale.

Il ritorno nella verde Irpinia ha portato in dote all’uomo il regalo più grande che potesse attendersi, quello più spontaneo, che in fondo non conosce regole e non ha istruzioni particolari da seguire.

Un regalo che gli ha fatto battere il cuore al punto da non fermarsi di fronte ad una scelta così importante come quella di risposarsi.

La Sposa

Lei, invece, di anni ne ha “appena” 63. Ad Avellino è nata e vi risiede. Anche lei ha avuto una sua vita, un amore, un marito.

Rimasta vedova, ecco l’incontro che le cambia la sua vita.

Per sempre. Perché non c’è un’età per resistere al richiamo del cuore.

E a quelle due parole che emozionano al punto da far tornare ragazzini: vuoi sposarmi?

Share.
Riccardo Cannavale

Riccardo Cannavale, classe 1973, dopo la laurea in Scienze Politiche (con una tesi in Storia delle Dottrine Politiche dal titolo “La teoria della “guerra giusta” nell’era dell’informazione”) ha conseguito il Master in Relazioni Pubbliche Europee, presso l’istituto Ateneo Impresa di Roma, una tra le principali business school italiane nel settore della comunicazione. Giornalista pubblicista dal 1999, ha collaborato con numerose testate giornalistiche, tra cui i quotidiani “Roma” e “Il Mattino”. La passione per il variegato mondo della comunicazione lo ha portato ad approfondire gli aspetti e le dinamiche dello stesso, maturando esperienze nell’ambito della pubblicità (è stato copywriter ed account per l’agenzia di promo-comunicazione “Areatest” di Roma), delle relazioni pubbliche (è stato tra i fondatori e direttore responsabile della rivista specializzata “Spazio RP” di Roma) e degli eventi (è stato, tra l’altro, tra gli ideatori delle tre edizioni della “Notte Bianca” ad Avellino e coordinatore degli eventi del comitato tappa in occasione di diverse edizioni del Giro d'Italia). Consulente di comunicazione pubblica, dal 2007 è sato per molti anni il responsabile dell'Ufficio Stampa e Comunicazione del Comune di Avellino e, dal 2010, coordinatore della promozione del Teatro Comunale “Carlo Gesualdo” di Avellino. Specializzatosi “sul campo” in web writing, dal 2005 ha messo la sua esperienza a disposizione di Agendaonline.it.

Exit mobile version