Concerti Biagio Antonacci

Il blog fan ufficiale di biagio antonacci  

Biagio Antonacci: I tour ed i concerti in Italia ed all'estero.

di

E’ tra i cantanti italiani di maggior successo, i suoi dischi occupano puntualmente le prime posizioni delle hit parade: Biagio Antonacci è uno di quegli artisti che ha conquistato prima le figlie e poi le mamme. Merito dei suoi testi, della sua voce, di quel saper stare sul palco ed interpretare i brani toccando le corde del cuore di chi li ascolta.

Genero d’arte (ha sposato la figlia di Gianni Morandi), Biagio Antonacci si è fatto conoscere al grande pubblico sul finire degli anni ’80, ma è nel 1991, con l’album Adagio Biagio, che si afferma sulla scena. I suoi concerti vedono ballare migliaia di fan scatenati. L’altro anno d’oro nella carriera di Biagio Antonacci è il 1998. Esce Mi fai stare bene, l’album che resterà in classifica per ben due anni consecutivi, e che contiene alcuni dei brani più noti del cantautore bolognese, come Iris e Quanto tempo ancora.

Il disco venderà, alla fine, oltre 700.000 copie ed i suoi concerti saranno talmente affollati da conquistare il Premio Tour al Festivalbar.

Negli anni successivi, la sua popolarità varca i confini italiani ed i suoi dischi vengono pubblicati in Spagna e Sudamerica. 

Nel mese di ottobre del 2008 è uscito Il cielo ha una porta sola, album con due brani inediti e gli altri scelti direttamente dai suoi fans attraverso una selezione effettuata tramite il sito ufficiale di Biagio Antonacci.

Iil 25 ottobre 2011 è stato pubblicato  Colosseo , versione cd/dvd del concerto che si è svolto al Colosseo. Per la primavera è prevista l'uscita del suo ultimo album di inediti.

Poi è arrivato il successo del 2012, Sapessi dire no, il suo undicesimo album in studio su etichetta Iris/Sony Music. La copertina del disco è disegnata da Milo Manara. Il 17 luglio 2012 l'album ha ricevuto il disco di platino per le oltre 60.000 copie vendute.

L' 8 aprile 2014 è uscito il suo ultimo album: L'amore comporta anticipato dal singolo Ti penso raramente.

 




Sito Ufficiale