Home » Spettacoli » Deep Purple in concerto in Italia: 4 date nell’autunno 2015
deep purple
deep purple
Spettacoli

Deep Purple in concerto in Italia: 4 date nell’autunno 2015

Gli storici Deep Purple tornano a suonare in Italia con quattro concerti nell’autunno 2015 dopo il sold out del luglio dello scorso anno al Collisioni Festival di Barolo.

La rock band inglese dei Deep Purple calcherà nuovamente i palcoscenici italiani tra ottobre e novembre 2015, portando in scena il tour mondiale che continua a promuovere il loro ultimo album, diciannovesimo della lunga carriera, intitolato “Now What?” uscito nel 2013.

Un disco ritenuto da critica e pubblico tra i migliori mai prodotti dal gruppo, che ha infatti fatto riscuotere diffusi consensi. Tanto da continuare a rappresentare il cuore pulsante delle tournée della band in giro per il mondo.

I Deep Purple, composti da Ian Gillan (voce), Steve Morse (chitarra), Roger Glover (basso), Don Airey (tastiere) e il fondatore Ian Paice (batteria) alterneranno nel loro tour i brani facenti parte dell’ultimo lavoro discografico ai classici immortali che li hanno resi celebri negli oltre 45 anni di intensa ed entusiasmante carriera.

Le date italiane confermate, e per le quali è già disponibile la vendita dei biglietti, sono il 30 ottobre 2015 al Palafabris di Padova, il 31 al Mediolanum Forum di Assago (Milano), il 5 novembre al Nelson Mandela Forum di Firenze e il 6 al Palalottomatica di Roma.

La storia dei Deep Purple ha inizio nel lontano 1968, anno in cui debuttano con “Shades of Deep Purple”, ma l’album che li consacra “mostri sacri del rock” è senza dubbio “Deep Purple in Rock” del 1970, un lavoro che rappresenta una vera e propria pietra miliare per il genere heavy rock.

Da allora tra scioglimenti, riavvicinamenti e diversi cambi nella formazione, rappresentano una delle band culto per gli amanti dell’hard rock e dell’heavy metal.

Sonorità talmente spiccate da far guadagnare loro un posto nel Guinness dei Primati come band più rumorosa al mondo dopo lo storico concerto londinese al Rainbow Theater dove ben tre spettatori svennero a causa dei decibel emessi dagli amplificatori della band.

Tra i brani più rilevanti dei Deep Purple impossibile dimenticare “Smoke on the Water”, ma anche “Black Night”, “Perfect Strangers”, “Burn”,Highway Star”.


Condividi sui social:

Spot

Spot

Spot