Salute e Benessere

Dormire fa bene alla salute della pelle: ecco perchè.

La ricerca giunge dagli Stati Uniti d’America, questa volta dallo University Hospital Case Medical Center di Cleveland con la collaborazione della casa cosmetica Estée Lauder, e presentata al congresso dell’International Investigative Dermatology di Edimburgo.

Che dormire rappresenti una delle azioni di primaria importanza nella vita di un individuo è cosa risaputa. La questione questa volta riguarda la salute della pelle.

Sì, perché gli studi condotti dai ricercatori hanno dimostrato che coloro che dormono bene e a lungo possono contare su una pelle che respira meglio, dotata di una barriera protettiva più sana, con minore presenza di eritemi o irritazioni, di maggiore idratazione.

Lo studio è stato condotto su un gruppo di donne tra i 30 e i 49 anni di età, composto da 60 “dormiglione” e 30 che invece accusavano problemi di insonnia, con risultati più che evidenti a dimostrare gli effetti benefici di una buona abitudine al sonno.

Dell’insonnia e dei suoi danni si è spesso parlato in ambito medico-psichiatrico, in quanto anche precedenti studi avevano dimostrato diversi rischi legati alla mancanza di un corretto riposo notturno.

Oltre alla pelle, a risentirne è l’intero organismo, andando a intaccare il funzionamento del metabolismo. Ictus, attacchi cardiaci, diabete, rischi maggiori di contrarre infezioni, di ingrassare, di ammalarsi di tumore.

E ancora aumenta la fatica nell’apprendimento e vacillano la memoria, le capacità di giudizio e la concentrazione.

Ecco alcuni dei pericoli. Un quadro che, se preso alla lettera, risulta alquanto impressionante, ma che di sicuro contiene molti elementi sui quali porre attenzione.

Tra i consigli dei medici per agevolare un buon sonno alcune sane abitudini: andare a dormire alla stessa ora, evitando riposi pomeridiani, il consumo di caffè, l’uso di apparecchi elettronici prima di mettersi a letto e di lasciare luci accese.