Cosa vedere a Bologna

di

Bologna è il capoluogo dell’Emilia Romagna, detta la “dotta” o la “grassa” per la sua antichissima tradizione culturale e culinaria. Unica nel suo genere in Italia, Bologna si estende su di un’area completamente pianeggiante.

Il centro cittadino è caratterizzato da oltre 35 chilometri di porticati, che garantiscono, nonostante un clima molto piovoso, la possibilità di lunghe passeggiate.

Lo shopping è assicurato dalla presenza di numerose gallerie di negozi. E’ interamente transitabile in bicicletta, disponendo di una fitta rete di piste ciclabili.

E’ il paradiso dei turisti per quanto riguarda i mezzi pubblici. Pur non disponendo della metropolitana, il sistema ferroviario locale e dei bus è particolarmente sviluppato.

Nel centro storico da ammirare le due torri, entrambe pendenti, degli Asinelli e della Garisenda, quest’ultima citata da Dante nella Divina Commedia. Notissima piazza Maggiore, la piazza più grande della città dove sorge la basilica di San Petronio, luogo di culto tra i più grandi al mondo.

Sempre in piazza Maggiore sono situati altri storici edifici: Palazzo D’Accursio, attualmente sede del comune, il Palazzo del Podestà e il Palazzo Re Enzo, tutti venuti alla luce tra il 1200 ed il 1400. In nome del suo vanto intellettuale che le ha fatto guadagnare l’appellativo di “dotta”, Bologna ancora oggi è uno dei centri culturali più vivaci d’Italia, con oltre 21 spazi adibiti a musei tra edifici storici e mostre permanenti.

Tra questi segnaliamo: GAM - Galleria d'Arte Moderna, Le Sale di Palazzo d'Accursio, Museo Casa Carducci, Civico Museo Bibliografico musicale, Museo Morandi, Musei Civici d'Arte Antica: Collezioni Comunali d’Arte, Museo Davia Bargellini, Museo Civico Medievale, Museo Civico Archeologico, Museo civico del Risorgimento, Museo Internazionale e Biblioteca della Musica, Museo del Patrimonio Industriale.

Ogni mese, ogni settimana, ogni giorno, Bologna stupisce con la sua programmazione artistica.

C’è n’è per tutti i gusti, dall’arte pittorica, alla fotografia, dalla storia all’archeologia, dalla musica, al cinema al teatro.

A ciò si può abbinare una variegata offerta gastronomica di altissimo livello ed una cucina tipica conosciuta in tutto il mondo.