19 Marzo, festa del papà
19 Marzo, festa del papà
Attualità

La Festa del Papà in Campania, tra dinosauri, planetari e treni d’epoca.

Natura, buona cucina e tanti eventi per vivere la giornata della Festa del Papà in maniera alternativa alla scoperta del territorio campano.

L’ultimo week end dell’inverno 2017 coincide con una giornata di festa per tutte le famiglie. Il 19 marzo è storicamente il giorno dedicato ai papà e, quest’anno, cade di domenica.

L'Oasi WWF di Conza della Campania
L’Oasi WWF di Conza della Campania

Quale occasione migliore, dunque, per trascorrere il giorno della festa del papà concedendosi una gita fuori porta, complice anche il bel tempo che dovrebbe registrarsi per l’intero fine settimana, approfittando delle occasioni che offre il territorio campano?

Festa del papà ad Avellino.

Per gli amanti della natura, una buona idea potrebbe essere quella di far visita allOasi del WWF di Conza della Campania per un’escursione a bordo dell’omonimo lago tra boschi incontaminati e con la possibilità di ammirare qualche rara specie animale.

Un binomio che potrebbe mettere d’accordo padri e figli è quello tra natura e buona cucina.

Ed, allora, la provincia di Avellino offre una serie di interessanti proposte agrituristiche da prendere in considerazione, per vivere una giornata all’aria aperta.

A tal proposito, Villa Raiano, a San Michele di Serino, per il 19 marzo propone l’evento “A tavola con papà”, con un menù completamente pensato e dedicato a tutti padri, realizzato dagli chef Raffaele Vitale e Michele De Blasio (per info e prenotazioni 0825/595663).

Tra zeppole, musica popolare e l’immancabile fuoco, a Monteforte Irpino domenica 19 marzo si festeggia nel segno della tradizione del Falò di San Giuseppe.

Festa del papà a Napoli

A Napoli, per la festa del papà sono in programma numerose iniziative interessanti, che faranno felici soprattutto i bambini.

Il 19 marzo, a Città della Scienza, apre il Planetario 3D più grande d’Italia, un grande simulatore della galassia con una cupola di 20 metri di diametro all’interno della quale si verrà proiettati nell’arco celeste, alla scoperta di stelle, astri e tutto quanto popola l’universo.

Museo di Pietrarsa a Napoli
Museo di Pietrarsa a Napoli

All’Orto Botanico di Napoli, la festa del papà si celebra con le Fiabe di primavera, spettacolo per bambini (inizio ore 11) organizzato dall’Associazione I Teatrini.

Per chi predilige l’avventura, d’obbligo una visita al Funimondo di Agnano, un parco divertimenti dove ci si potrà arrampicare su funi, scale e passerelle, in un piacevole contesto all’aria aperta.

Nel giorno della festa del papà un’interessante iniziativa è quella denominata Pietrarsa Express: un viaggio su un treno d’epoca dalla stazione di Napoli Centrale fino al Museo ferroviario di Pietrarsa, per rivivere le emozioni di viaggiare sulle carrozze che inaugurarono la prima tratta ferroviaria italiana, la Napoli-Portici. La partenza mattutina dalla stazione di Napoli centrale è fissata alle 10.25 (per info 081 472003).

Dinosauri in Mostra.

Mostra dinosauri
Mostra dinosauri

All’Oasi del WWF degli Astroni, si potranno incontrare i “Dinosauri in carne e ossa”, 40 ricostruzioni a grandezza naturale tra cui spicca l’incredibile T.rex!

Ed a proposito di dinosauri, il giorno della festa del papà può essere l’occasione buona per far visita al World of Dinosaurs, la spettacolare mostra preistorica in corso alla Fattoria Alpega di Sarno, una maestosa esposizione di Tyrannosaurus Rex, Diplodocus e gli animali resi famosi dalla pellicola L’era glaciale.

Festa del papà a Caserta.

Domenica 19 marzo, una vera e propria festa della famiglia è quella promossa dall’Oasi del WWF del Bosco di San Silvestro, nei pressi di Caserta. Nei sentieri del bosco si svolgerà una gara di orienteering attraverso percorsi naturalistici unici.

Festa del papà a Salerno.

Infine a Salerno, sul lungomare Trieste, la festa del papà 2017 si celebra in dolcezza con i Chocolate Days, la festa del cioccolato artigianale: laboratori, divertimento e, naturalmente, tante degustazioni da leccarsi i baffi.


Spot

Spot

Spot