Spettacoli

Festival di Sanremo 2014: le novità, i cantanti e la canzoni in gara.

Si svolge dal 18 al 22 febbraio 2014 la 64esima edizione del Festival di Sanremo, che vedrà salire sul palcoscenico dell’Ariston quattordici big, otto nuove proposte e un cast artistico già consolidato. A fare gli onori di casa, infatti, il già rodato Fabio Fazio supportato come sempre dalla fedele spalla Luciana Littizzetto.

Durante la prima puntata si assisterà a un salto indietro nel tempo di ben quindici anni, con la partecipazione della francese Laetitia Casta, “donna di Sanremo” a fianco di Fazio nell’edizione del 1999.

Tornando al cast musicale, è lo stesso conduttore a dichiarare sul sito ufficiale della kermesse che si è trattato di: <<Una scelta che ha tenuto in considerazione innanzitutto il valore delle canzoni, la loro potenzialità rispetto al mercato. In questo senso abbiamo pensato a brani che fossero scaricabili, cioè adatti al pubblico dei consumatori>>.

E sul piano generazionale, si assiste a un convinto “svecchiamento”, continua Fazio sul sito: <<Mi sembra assurdo pensare al cast di Sanremo in base al pubblico di riferimento di Rai1. La scelta di puntare su uno svecchiamento la rivendico e poi dobbiamo pensare al tipo di canzoni che si ascoltano e l’offerta è tale da soddisfare la platea più ampia, che poi è quella che segue il festival>>.

Il tutto con la volontà di puntare alla qualità come lui stesso precisa: <<penso che nel complesso la proposta musicale sia un po’ superiore all’anno scorso>>.

Quali saranno dunque i quattordici campioni che calcheranno il più prestigioso e noto palcoscenico canoro d’Italia?

Tra sorprese e vecchie conoscenze ritroviamo Arisa, con le due canzoni “Lentamente” di Cristina Donà e “Controvento” dell’ex Anastasi; Cristiano De Andrè con “Invisibili”, dal ritornello in dialetto genovese, e “Il Cielo è vuoto” composta insieme a Dario Faini; Noemi con “Bagnati dal sole” e “L’uomo è un albero”; Francesco Renga con “A un isolato da te” di Roberto Casalino e “Vivendo Adesso”; Giusy Ferreri con “L’amore possiede il bene” e “Ti porto a cena con me”.

Ritornano anche alcuni veterani del Festival dopo qualche anno di assenza: Ron con “Sing in the rain” e “Un Abbraccio Unico” e Antonella Ruggiero con “Quando Balliamo” e “Da Lontano”.

A sorpresa ritroviamo, per la sua seconda edizione consecutiva, Raphael Gualazzi con un blues di Giuliano Sangiorgi “Tanto Ci Sei” e la gospel “Liberi o no”; Giuliano Palma con “Così lontano”, scritto con Nina Zilli, e “Un bacio crudele”; Francesco Sarcina, per la prima volta senza “Le vibrazioni”, che canterà “Nel tuo sorriso” e “In questa città”; e Frankie Hi Nrg, che torna dopo qualche anno, con il rap dalle sonorità reggae “Pedala” e “Un uomo è vivo”.

Infine alcune ultime sorprese più “giovani”, ovvero I Perturbazione, con i brani “L’Italia vista dal bar” e “L’Unica”; Renzo Rubino che presenterà “Ora” e “Per Sempre e poi basta” e Riccardo Senigallia, ex autore dei Tiromancino, che proporrà “Prima di andare via” e “Rigenerazione”.


Spot

Spot

Spot