fbpx
Cucina e Gastronomia

Cene mondiali al ristorante Fiaccola d’Olimpia di Sant’Antimo.

Unire tutti i popoli sotto un unico avvenimento, il cibo come trait d’union durante una manifestazione sportiva di interesse mondiale. Questo il filo conduttore dell’iniziativa voluta  per il ristorante “Fiaccola di Olimpia” fiore all’occhiello del gruppo presieduto dall’ architetto Aniello Cesaro.
Come la fiaccola delle olimpiadi rappresentò simbolicamente la pace tra i popoli, così oggi il ristorante “Fiaccola di Olimpia” diviene punto di incontro fra i continenti attraverso la cucina.
Interesse e punto di forza è lo sport, che attira pubblico senza distinzioni di razza, di sesso e di età, soprattutto in occasione di eventi eccezionali come i mondiali di calcio.
Valore aggiunto: la curiosità del pubblico verso nuove cucine, verso nuovi cibi provenienti da Paesi lontani.
E via alla scoperta di alimenti differenti e abbinamenti insoliti, fuori dalla quotidianità di “vivere” il cibo solo come piacere e nutrimento, all’interno di un viaggio attraverso i sapori di diverse nazioni che fa di “cene mondiali” un vero e proprio avvenimento culturale. Il cibo diventa un mito: un alimento singolo va al di là del suo essere semplicemente cibo ma rappresenta una cultura
Lunedì 21 giugno e martedì 22 giugno (ore 20. 30), ultimi due appuntamenti del primo “girone” del progetto “cene mondiali”.
Protagoniste, la cucina spagnola e quella greca,  presso il Ristorante Fiaccola d’Olimpia situato in via Marconi 103 all’interno del Centro Sportivo Sant’Antimo.
Il progetto Cene Mondiali del Cesaro Resort – afferma il presidente del gruppo architetto Aniello Cesaronasce dall’idea di far conoscere, attraverso l’avvenimento dei Mondiali di calcio in corso di svolgimento in Sudafrica, differenti culture gastronomiche, per far scoprire ai commensali alimenti differenti e abbinamenti insoliti, fuori dalla quotidianità di “vivere” il cibo solo come piacere e nutrimento, all’interno di un viaggio attraverso i sapori di diverse nazioni che fa di Cene Mondiali un vero e proprio avvenimento culturale.”
Dal Paraguay alla Francia, dal Brasile all’Argentina, fino alla Spagna e alla Grecia: sei cene, sei modi di intendere la cucina che si sono susseguite presso Fiaccola d’Olimpia; il tutto accompagnato dallo spettacolo delle partite della Coppa del Mondo.
 Lunedì, mentre le Furie Rosse saranno impegnate nel match contro Honduras, potrete degustare paella, gazpacho e altre tipicità spagnole.
Per chiudere in bellezza questa prima fase di Cene Mondiali, mercoledì si potrà assistere all’importante match tra la Grecia e l’Argentina di Diego Armando Maradona gustando feta, moussaka.
  • Per informazioni e prenotazioni: 081.5057213

Spot

Spot

Spot