villa campolieto ercolano
Attualità

Le Giornate Fai di Primavera 2021 a Napoli: il programma.

Scopri le visite guidate organizzate in provincia di Napoli durante le Giornate di Primavera del Fai, in programma sabato 15 e domenica 16 maggio 2021.

Da Napoli a  Massa Lubrense passando per Quarto, Bacoli ed Ercolanoi. Sono numerose le occasioni proposte a Napoli e in provincia durante le Giornate di Primavera del Fai, in programma sabato 15 e domenica 16 maggio 2021.

In particolare, nel capoluogo partenopeo, saranno aperte al pubblico tante strutture che rappresentano grandi capolavori artistici. Un tuffo nella storia e nella cultura di una delle città più belle al mondo.

La prenotazione è obbligatoria per la partecipazione alle visite guidate e va effettuata nei giorni precedenti all’evento direttamente sul sito del Fai

Leggi anche

Il programma delle Giornate Fai in provincia di Napoli

Per chi abbia voglia di visitare Napoli e la sua provincia scegliendo l’invito del Fai, ecco l’elenco dei siti aperti il 15 e 16 maggio 2021.

Massa Lubrense

  • Baia di Ieranto Via Ieranto, 6 – Massa Lubrense 
  • Sabato 15 e domenica 16 maggio 2021

La Baia di Ieranto, inserita nell’Area Marina Protetta di Punta Campanella, si divide in due aree: la Baia Grande e la Baia Piccola, separate da Punta Capitello. Percorrendo il sentiero che parte dall’abitato di Nerano, è possibile raggiungere la Torre, scendere fino alla spiaggia o visitare gli antichi edifici rurali, ovvero le strutture di pertinenza della cava restaurate dal FAI, che si affacciano sul mare, silenziosi testimoni di un passato di duro lavoro e fatica.

Iniziative Speciali alla Baia di Ieranto.

L’itinerario di visita permetterà di conoscere la storia e gli aspetti agricoli e naturalistici del sito, partirà dalla casa colonica, si svolgerà lungo il sentiero che passa nell’oliveto e raggiungerà l’area della ex cava Italsider al livello del mare. Si andrà alla scoperta del valore della Baia di Ieranto come Area Naturale Protetta e paesaggio rurale, frutto del lavoro di generazioni di contadini. Percorsi fuori dai normali tracciati di visita, permetteranno di cogliere nuovi scorci e insolite prospettive; il profondo legame tra la natura coltivata e la macchia mediterranea e – nonostante i segni di un passato di sfruttamento industriale – l’equilibrio ritrovato tra uomo e natura, grazie al lavoro di cura e conservazione di questo scrigno di bellezza, che ci impegna quotidianamente.

Ercolano

  • Corso Resina, 283 Ercolano
  • Sabato 15 e domenica 16 maggio 2021

Il Fai Giovani Napoli vi accompagnerà alla scoperta di un luogo che, grazie al sostegno della Fondazione Ville Vesuviane, vi permetterà di fare un salto indietro nel tempo, precisamente al 1700, a quando tutta la strada che portava da Napoli verso le “Calabrie” era costeggiata di ville nobiliari e agrumeti: “il Miglio d’Oro”.

La visita che il FAI vi offrirà sarà un percorso che unirà narrazione storica, paesaggistica e aneddoti vari come ad esempio sapevate che Villa Campolieto è stata la location del film “Operazione San Gennaro”?

Durante la visita potrete ammirare ambienti generalmente nascosti al pubblico, che sono stati, grazie al lavoro della Fondazione, da poco riportati al loro antico splendore: in primo luogo la villa, la scuderia ed il convento in essa inglobato, gli ambienti della servitù e le cavee sotterranee. La visita non sarà unicamente a carattere storico-architettonico, ma vi permetterà di apprezzare uno dei panorami più belli del Golfo di Napoli.

Nisida

  • Parco Letterario di Nisida, Via Nisida, 59
  • Venerdì 14 e domenica 16 maggio 2021

Data la presenza del Carcere minorile e del presidio militare non è possibile solitamente accedere all’isola. Durante le Giornate FAI di Primavera 2021 sarà possibile visitarla venerdì 14 per gli iscritti FAI e chi desedira iscriversi e domenica 16 sempre su prenotazione. Il sabato l’accesso all’isola è consentito alle famiglie dei minori detenuti. Si consiglia ai visitatori di munirsi di vestiti comodi, con scarpe da ginnastica. Il percorso, di media difficoltà, partirà dalla terrazza che affaccia sul Golfo, da uno dei punti più alti dell’isola, per poi arrivare al versante sud. Qui si potrà ammirare l’insenatura naturale dell’isola, nascosta solitamente alla vista.

Bacoli

  • Passeggiate Misenate Via Plinio il Vecchio, 27 – Bacoli
  • Sabato 15 e domenica 16 maggio 2021

Il percorso prevede il ritrovo nei pressi della Grotta della Dragonara. La visita costituirà l’occasione per approfondire la storia dell’antica Miseno e del suo porto per poi conoscere monumenti di grande suggestione, come il Sacello degli Augustali e il Teatro di Miseno, testimonianza dell’antico splendore dei luoghi.

Napoli

  • Grotta di Seiano e Parco archeologico del Pausilypon, Discesa Coroglio 36, Napoli
  • Sabato 15 e domenica 16 maggio 2021

Il percorso, di media difficoltà, partirà dall’esterno della Grotta di Seiano, sita lungo la Discesa Coroglio, per poi arrivare al Parco Archeologico di Pausilypon, nel quale sarà possibile ammirare i resti dell’antica Villa di Publio Velio Pollione e il Parco Sommerso della Gaiola. La visita durerà circa 50 minuti. Si consiglia ai visitatori di munirsi di abbigliamento comodo, con scarpe adatte a percorsi di trekking e di arrivare con almeno 15 minuti di anticipo in modo tale da permettere il controllo delle prenotazioni il più velocemente possibile ed iniziare la visita in orario.

Quarto

  • Fescina, Via Brindisi, 6 – Quarto
  • Sabato 15 e domenica 16 maggio 2021

L’apertura permette l’ingresso nel recinto della Necropoli, normalmente chiuso e l’osservazione dei monumenti dall’esterno, dato che l’ingresso non è accessibile per motivi di sicurezza.