fbpx
Grand Place Bruxelles
Grand Place Bruxelles
Prima Pagina Viaggi e Turismo

La Grand’ Place, la piazza più famosa di Bruxelles in Belgio.

La Grand’ Place di Bruxelles in Belgio è considerata una delle più belle piazze al mondo, nel 1998 è stata inclusa tra i Patrimoni dell’Umanità dall’UNESCO.

Situata nel cuore di Bruxelles, lì dove sorgono i palazzi più rappresentativi della città belga, la Grand’ Place rappresenta in modo eccezionale la fusione dei differenti stili architettonici che si sono susseguiti e l’affermazione di una città commerciale all’apice della sua prosperità economica.

Sito Unesco

Tra le più belle piazze al mondo, nel 1998 è stata inclusa tra i Patrimoni dell’Umanità dall’UNESCO, che ne protegge la conservazione nel corso del tempo.

Su di essa si affacciano gli edifici delle Corporazioni, tra cui la Maison du Roi e l’Hotel de Ville. La prima, la “casa del re”, era in origine un edificio in legno adibito alla vendita del pane. Successivamente, durante il XV secolo, venne sostituito da un edificio in pietra e, durante il XVIII, restaurato in stile neogotico.

 Di fronte si innalza l’Hotel de Ville, che conserva bene le sue componenti stilistiche gotiche, e che all’interno custodisce gran parte degli ambienti originali, con meravigliosi affreschi, arazzi e mobilia raffinatamente lavorata. Sulla sua sommità si trova la statua di San Michele Arcangelo, il santo patrono della città di Bruxelles.

Oltre ai due edifici di maggiore importanza e dimensione, la Grand’ Place è circondata ancora da tanti altri caratteristici palazzi. C’è ad esempio la Maison de Roi d’Espagne, sul lato ovest della piazza, costruita tra il 1696 e il 1697, ovvero la casa della Corporazione dei fornai. Sul medesimo lato si trova la Maison di Cornet, antica casa della Corporazione dei battellieri, con facciata barocca ed elementi rococò.

Sul versante sud della piazza trova spazio la Maison au Cygne, acquistata dalla Corporazione dei macellai che la abbellì fino all’attuale aspetto. Accanto a essa, la Maison des Brasseurs, la cui iscrizione sulla facciata indica l’appartenenza originaria alla Corporazione dei birrai, sormontata dalla statua equestre di Carlo di Lorena. Ancora la Maison des Tailleurs, o Chaloupe d’Or, con la sua bella facciata barocca sulla quale è presente l’iscrizione che la faceva corrispondere alla sede della Corporazione dei sarti.

Una piazza ricca e unica al mondo, che è riuscita a preservare gli edifici nel loro aspetto primitivo, immergendo il visitatore in un affascinante salto indietro nel tempo.

Per raggiungere Bruxelles in aereo è possibile tramite l’Aeroporto di Bruxelles-Zaventem, da cui dista 11 chilometri, o tramite l’Aeroporto di Charleroi-Bruxelles Sud, che dista 45 chilometri dal centro del capoluogo belga.

Spot

Spot

Spot