fbpx
Salute e Benessere

Hai Paura del dentista? Superala con la sedazione cosciente.

Si chiama “odontofobia” e interessa oltre la metà delle persone. La paura di andare dal dentista è un fenomeno che non ha età e non ha tempo.

Essa si manifesta non solo nel timore di patire il dolore, ma anche nell’ansia di non riuscire a controllare le proprie reazioni nel momento in cui si è costretti ad affidarsi totalmente alle mani dello specialista dei denti.

Una paura, quella legata ai denti, che sa di ancestrale, forse perché intimamente collegata alla fondamentale importanza che questi elementi ricoprono nella vita di ogni essere vivente, dalla primaria necessità di masticazione alla non secondaria necessità estetica.

Parlare, mangiare, ridere: gesti spontanei e naturali che interessano il sistema dentale e la bocca in generale.

Se dunque oltre metà della popolazione vive l’esperienza dentistica con grande ansia, costringendo molti a evitare, magari posticipando più e più volte, gli interventi, oppure recandosi dal dentista esclusivamente in caso di emergenza e in situazioni ormai degenerate, la medicina cerca soluzioni.

Parliamo di sedazione cosciente, conosciuta anche con il nome di analgesia sedativa.

Il team di esperti della struttura Dental Clinic Italia di Salerno  (telefono 089 6307986 ) spiega che quando si parla di questa soluzione si fa riferimento a un tipo di sedazione che induce nel paziente uno stato di benessere e di rilassamento denominata “cosciente” in quanto durante la sedazione il paziente resta per tutto il tempo sveglio e, ancor meglio, collaborante.

Tramite l’inalazione di protossido di azoto e la possibilità di utilizzare una cuffia particolare che riesce ad attenuare i rumori diffondendo musica rilassante, il paziente potrà vivere in maniera tranquilla l’intervento dal dentista, il quale a sua volta potrà trarre giovamento da questo stato potendo operare con maggiore naturalezza.

La “sedazione cosciente” risulta priva di effetti collaterali, diminuendo la sensibilità al dolore, anche nel momento della puntura di anestesia in bocca, ed è possibile attuarla anche per i bambini dai 7 anni di età.


Spot

Spot

Spot