Red Hot Chili Peppers in Italia all' Heineken Jamming Festival
Spettacoli

Grande Musica all’Heineken Jammin Festival 2012

Abbandonata la Laguna, dopo anni di grandi presenze ma anche di polemiche ed incidenti, l’Heineken Jammin Festival del 2012 approda a Milano, precisamente a Rho, all’arena concerti, nel quartiere fieristico, luogo d’eccellenza dei grandi concerti rock italiani. La location è sicuramente meno suggestiva del parco San Giuliano di Mestre, ma la funzionalità, in termini di trasporti, sicuramente ne guadagna.

La tre giorni italiana dedicata al rock si svolgerà dal 5 al 7 luglio 2012. Oltre una decina le band e gli artisti che si alterneranno dal palco dell’arena.

La giornata di apertura è la più ghiotta. Il Hjf (Heineken Jammin festival) aprirà le danze con un alternarsi dal palco di tutto rispetto.

Per il 5 luglio 2012 sono programmate le esibizioni dei Red Hot Chili Peppers, Noel Gallagher’s High Flying Birds, Pitbull, Enter Shikari ed altri ospiti di minor calibro, si fa per dire.

Riflettori puntati soprattutto sulla band californiana capitanata da Anthony Kiedis. Nel 2011, l’uscita dell’ultimo album dei Red Hot, I’m with you, che fa da colonna sonora al tour iniziato lo scorso anno. Da non perdere nemmeno l’apparizione di Noal Gallagher, già frontman degli Oasis che si proporrà in veste solista.

Venerdì 6 luglio 2012 il festival si concede una pausa tecno, con The Prodigy, affiancati da Chase and Status, Evanescence, Lost Prophets, Seether. Per la seconda giornata è previsto anche un late night show dei Gorillaz Sound System. The Prodigy rappresentano sicuramente il piatto forte della seconda giornata dell’HjF. Esponenti del big beat britannico proporranno il loro repertorio che varia dall’elettro punk, alla tecno rock. Per continuare sulle tonalità “dure” la seconda serata preve la performance degli Evanescence, metal stauinitense, con all’attivo oltre 20 milioni di dischi venduti.

La chiusura, prevista per sabato 7 luglio, è con il botto. All’arena di Rho arriveranno i The Cure e i New Order. Per gli amanti del rock è superflua ogni presentazione dei Cure.

Il prezzo per ogni giornata di concerti è fissato intorno ai 65 euro.

La fiera di Rho è raggiungibile con la linea rossa M1 della metropolitana di Milano, con fermata al capolinea Rho-Fiera. La fermata dista meno di un chilometro dall’area dei concerti.

L’arena è collegata anche ai principali aeroporti milanesi. Da e per LINATE con bus navetta ogni ora; da e per MALPENSA ogni 30 minuti circa

 


Spot

Spot

Spot