Arte e Cultura

I celebri scatti di Robert Doisneau in mostra a Milano

Appuntamento milanese per gli amanti dell’arte fotografica e, in particolare, degli scatti del fotografo francese Robert Doisneau.

L’autore del celeberrimo “Baiser de l’Hôtel de Ville” (1950) è celebrato in pieno centro cittadino, presso lo Spazio Oberdan, con una mostra fino al 5 maggio 2013 che raccoglie oltre 200 fotografie originali realizzate nel periodo che va dal 1934 al 1991.

La grande rassegna antologica dal titolo “Robert Doisneau. Paris en liberté”, raggruppa tematicamente gli innumerevoli scatti e accompagna il visitatore in un’affascinante passeggiata parigina, lungo le rive della Senna, attraverso i caratteristici bistrot, per le strade dei sobborghi quanto in quelle centrali e maggiormente conosciute, entra negli atelier di moda e nei laboratori creativi della “Ville Lumière” per ricreare suggestioni e fantasie nella mente di chi l’ammira.

Ciò anche grazie all’uso del bianco e nero e alla propensione di Doisneau a cogliere magistralmente il quotidiano. Soggetti delle fotografie sono essenzialmente persone comuni nel loro naturale e spontaneo modo di vivere Parigi. Il risultato è un emozionante album fatto di gesti ed espressioni nel quale chiunque può riconoscersi.

La grandiosa mostra, ideata per celebrare il centenario della nascita di Doisneau, ha esordito a Parigi, è stata poi trasferita a Tokyo e Kyoto con un enorme successo di pubblico, ed è giunta in Italia, prima con la tappa romana e ora con quella milanese. In entrambe le città, l’esposizione è accompagnata da una serie di eventi collaterali dedicati a Parigi e alla fotografia, a partire da un’inedita rassegna cinematografica e da altri incontri culturali.


Spot

Spot

Spot