fbpx
Spettacoli

I Dire Straits Legends in concerto in Italia: Napoli, Roma, Firenze, Milano

Dopo i sold out della tournée 2013, tornano in Italia i Dire Straits Legends con ben otto concerti del loro nuovissimo “Dire Straits Legends – Italian Tour 2014”, attesissimo appuntamento che si prospetta ricco di sorprese.

Il gruppo toccherà alcuni dei più prestigiosi palcoscenici del Belpaese. A partire dalla data dell’11 maggio 2014 al Teatro Team di Bari, del 13 maggio al Palapartenope di Napoli e del 14 maggio al Teatro della Conciliazione di Roma.

Si risale la Penisola con l’appuntamento del 19 a Firenze, Teatro ObiHall, del 20 a Mantova, Gran Teatro PalaBam, del 22 a Milano, presso il Teatro della Luna. Le ultime due date live sono il 25 maggio al Gran Teatro Geox di Padova e il 26 al Teatro Rossetti di Trieste.

I biglietti sono in vendita sui circuiti TicketOne e in tutti i canali di vendita abituali.

Il tour 2014 della band vedrà schierati John Illsey, bassista e fondatore dei Dire Straits nel 1977, Phil Palmer, alla chitarra e musical director, Mel Collins, al sassofono, Danny Cummings, alle percussioni, Steve Ferrone, alla batteria e new entry del 2014, e gli italiani Primiano Di Biase, alle tastiere, e Marco Caviglia, voce e chitarra.

La band farà rivivere al pubblico alcuni storici successi della musica rock britannica come “Romeo and Juliet”, “Walk of Life”, “Tunnel of Love”, “Sultans of Swing” o “Money for Nothing”.

Ma chi sono i Dire Straits Legends? Si tratta di una formazione di musicisti che, in un senso o in un altro, ha gravitato intorno allo storico gruppo britannico dei Dire Straits, che annoverava tra le sue file il grande Mark Knopfler. Dunque non si tratta né di una reunion né di una cover band, ma di un’occasione esclusiva per ascoltare dal vivo alcuni intramontabili successi che hanno scritto la musica degli anni Settanta e Ottanta.

Considerati tra i maggiori esponenti del rock britannico, i Dire Straits hanno pubblicato nove album, oltre le antologie, di cui tre live, e si sono sciolti agli inizi degli anni Novanta. Contano oltre 120 milioni di copie vendute e diverse centinaia di cover di brani da loro originariamente interpretati.

Spot

Spot

Spot